18 ottobre 2014

[NEWS] SAN LAZZARO E BOLOGNA CONFEZIONANO IL POLO METROPOLITANO DEI LIBRI FASHION

Con oltre 700 titoli, è probabilmente l’unico esempio di biblioteca pubblica in Italia specializzata in moda, architettura, design, visual merchandising: è la ‘Mip’, Modateca Igor Pallante. Si trova a San Lazzaro, negli spazi della Mediateca, e ambisce a divenire un polo di riferimento metropolitano per studenti, addetti ai lavori e appassionati.


Dall’11 ottobre infatti, il grande patrimonio librario già offerto al prestito sarà disponibile anche per gli utenti della Salaborsa di Bologna, grazie al servizio di prestito interbibliotecario frutto della collaborazione tra i due comuni. La collezione esposta in Mediateca, i cui volumi saranno ritirabili direttamente in piazza Maggiore ogni giovedì pomeriggio, comprende tra gli altri cataloghi di mostre, monografie sulle case di moda più affermate, manuali di economia della moda, biografie degli stilisti protagonisti nel Novecento. E presto al catalogo si aggiungeranno centinaia di nuove acquisizioni.
Per l’assessore alla Cultura di San Lazzaro Marina Malpensa, «la ‘Mip’ è un’espressione del territorio e del nostro Comune da custodire e far crescere». «Si tratta di un valore sia in termini di patrimonio librario — ha proseguito — sia per le attività formative che può generare coinvolgendo scuole e aziende. In più, con questa novità, la Modateca si connette alla platea di frequentatori della Salaborsa». Questo piccolo grande spazio ospitato nella Mediateca di via Caselle a San Lazzaro, è un’idea che ha preso forma nel 2011 dal desiderio della famiglia Pallante, imprenditori e artisti nella divulgazione della moda, di onorare la memoria del figlio Igor.
Con le donazioni dei cittadini e l’impegno economico del Comune assieme ad Arte Vetrina Project — l’azienda della famiglia Pallante — il Mip è in costante crescita e presto supererà quota 800 documenti, un centinaio dei quali anche in lingua inglese.
E il prossimo 25 ottobre, la Modateca festeggerà nella città del Savena i suoi primi tre anni di vita. «È uno spazio unico, che non ha uguali in Italia — enfatizza Omar Pallante, fratello di Igor e patron del progetto — e questo è un grande passo in avanti per il Mip che, tra l’altro, speriamo riesca a portare a San Lazzaro tante persone che vogliono documentarsi sulla moda e il design».

17 ottobre 2014

[BEAUTY] IL SALE: ALLEATO DELLA BELLEZZA E DELLA SALUTE SE RESPIRATO O COSPARSO SULLA PELLE


Pulire, disintossicare, esfoliare, modellare sono alcuni dei verbi amici del sale, un ingrediente demonizzato in cucina eppure incredibilmente benefico per le vie respiratorie e l’epidermide. Sciolto in acqua, esso attira infatti all’esterno i liquidi in eccesso aiutando a combattere la ritenzione idrica, oltre a contrastare i disturbi respiratori se inalato.
Sul nostro territorio esistono strutture adeguate per un detox al sapore di sale ma per chi non può si possono creare percorsi benessere tra le mura di casa.
Al Romantik Hotel Turm di Fiè allo Sciliar è scavata nella roccia naturale una Grotta di Sale, luogo ideale per il riposo e zona relax fuori dal comune, unica nel suo genere.
Al Lido Palace di Riva del Garda ci sono 1500 metri quadrati dedicati al puro benessere. Tra design e alta tecnologia, ogni trattamento è creato per esaudire i desideri in una ricerca continua di strumenti e metodologie innovativi con l’utilizzo di prodotti naturali e linee cosmetiche d’alta gamma.
Invece al Romantik Hotel Santer di Dobbiaco si curano il raffreddore, i problemi respiratori e la pelle: l’aria benefica stimola le vie aeree grazie al sale naturale nascosto per secoli nelle profondità della terra e protetto da qualsiasi influenze ambientali. E per rinnovare la pelle sfruttando le proprietà del minerale ricco di calcio e magnesio, nel menu si trova anche il peeling con sale del Mar Morto.
Queste sono idee carine e salutari per un weekend di coppia, ma per chi non può e deve rimanere a casa?
Sfruttate il sale grosso e quello più piccolo per fare degli scrub sotto la doccia. Il concetto vale per la pelle del corpo e quella del viso. Potete creare un composto aggiungendo succo di limone per donare al trattamento un effetto purificante.
Se avete problemi respiratori dovuti al cambio di stagione mettete sul fuoco una pentola piena di acqua e portatela ad ebollizione. A questo punto gettate un pugno di sale e un rametto di rosmarino e cominciate a respirare coprendovi il capo con un asciugamano: le vostre vie respiratore ringrazieranno!

16 ottobre 2014

[FOOD & COOK] PARMIGIANO REGGIANO NIGHT: UNA CENA 2.0 PER SALVARE IL GUSTO DI STARE INSIEME

Salviamo il gusto di stare insieme! Questo è il motto della Parmigiano Reggiano Night, la cena web 2.0 lanciata per la prima volta dal Consorzio nel 2012 per dire “grazie” a tutti coloro che avevano dimostrato vicinanza al mondo del Parmigiano Reggiano in occasione del disastroso sisma che colpì alcuni comuni della zona d’origine. Come sapete in quell'anno avevo affrontato anche io il tema del terremoto che ci aveva devastato, ma solo per un momento perchè siamo riusciti a ripartire più forti di prima.
Sabato 25 ottobre sarà la data scelta per questa terza edizione in cui tutti gli amanti del Re dei formaggi sono invitati a registrarsi su http://night.parmigianoreggiano.com, scegliere una delle quattro cause proposte per rendere più divertente e dare un tema alla serata e decidere se vivere la propria Parmigiano Reggiano Night a casa o in uno degli oltre 130 ristoranti aderenti.


Una delle novità di quest’anno sarà proprio la possibilità di scegliere se festeggiare la Parmigiano Reggiano Night a casa propria oppure cenando presso uno dei ristoranti aderenti che proporranno, per la serata, un piatto a base di Parmigiano Reggiano e distribuiranno un simpatico omaggio pensato appositamente per l’occasione. Nell’apposita sezione del sito, una mappa interattiva, mostrerà le adesioni alla serata in tempo reale, e permetterà di trovare il locale più vicino e più adatto alle proprie esigenze.
Nel corso della serata, tutti coloro che si saranno iscritti all’iniziativa, potranno condividere le proprie foto sull’app e partecipare così all’estrazione di un soggiorno nelle terre del Parmigiano Reggiano con la possibilità di veder nascere dal vivo il prodotto e degustarlo in diverse stagionature.
Partecipare è semplice, #bastaunacena!
E forza Emilia. Sapete quanto sono vicino a questa terra in cui vivo, e vivo, ogni giorno nella sua totalità.

15 ottobre 2014

[FASHION & LOOK] RAINUP: I COPRISCARPE CHE TI SALVANO DAL TEMPORALE IMPROVVISO

Anche se le temperature sono miti siamo in pieno autunno. Le parole che ho iniziato a sentire più spesso ai telegiornali, e che purtroppo hanno provocato danni al nord, sono due: bombe d'acqua. Sì, perchè adesso le giornate sono così strane che puoi uscire di casa al mattino con un sole che spacca le pietre e ritrovarti dopo poche ore sotto un temporale pazzesco. A me è capitato sabato a Ferrara e per fortuna sono riuscita a rifugiarmi al coperto senza danni.
Pertanto ritengo utile farvi vedere un oggetto che a mio avviso può rivelarsi indispensabile proprio per questo tempo ballerino senza rinunciare al gusto del tacco (o della calzatura più bella!).
La novità in questione si chiama RainUP. Si tratta di copriscarpe impermeabili e ripiegabili, brevettati, moderna rivisitazione delle galosce americane degli anni ’50 con un design tutto italiano. Si indossano direttamente sopra le scarpe, anche quelle con tacco, si regolano e si chiudono con pratiche chiusure in velcro, e permettono di proteggere la gamba fino al polpaccio, orli dei pantaloni compresi, isolando completamente dall’acqua. Con scroscio intenso o rovescio improvviso, le scarpe saranno salve e i piedi asciutti in poche, semplici mosse.



Il kit pioggia RainUP è estremamente leggero e pratico: i copriscarpe sono ripiegati e contenuti in una piccola borsina impermeabile, dove riporli prima e dopo l’uso, per portarli sempre con sé, in borsa, in auto, nel cassetto della scrivania, nel bauletto dello scooter, in valigia.
Sono in materiale 100% riciclabile. La tomaia è in TPU effetto crystal trasparente che permette così di mostrare le scarpe; la suola antiscivolo è in gomma vulcanizzata con speciale inserto interno di rinforzo in nylon abs per resistere anche ai tacchi estremi; le chiusure sono in velcro e consentono di adattare la circonferenza del polpaccio. La borsina che li contiene, dotata di manico e tiralaccio in tinta, oltre a una tasca di separazione interna per facilitare l’inserimento, è in tessuto impermeabile con logo all over.
I copriscarpe RainUP sono stati “protagonisti” al Festival del Cinema di Venezia (settembre 2013) e al Festival del Cinema di Roma (novembre 2013), acclamati come “geniali” da molte celeb italiane - Paola Cortellesi, Claudia Gerini, Francesca Neri, Anna Foglietta, Manuela Arcuri, Francesca Inaudi, Elisabetta Gregoraci, Geppi Cucciari, sono solo alcune delle tante fan di questa grande novità – diventando da subito il loro inseparabile accessorio salva evento, salva serata, salva diretta televisiva!
Inoltre sono stati presentati al Pure London (agosto 2014) dove sono stati decretati l’unica vera e interessante novità del salone. Hanno cavalcato le passerelle della New York Fashion Week (settembre 2014) nell’ambito della sfilata cosmopolita Style360 Pavillon catalizzando l’attenzione dei presenti.
I RainUP sono in vendita presso i rivenditori autorizzati (elenco sul sito) e nello shop online www.rainup.it/shop (attualmente con promo spese di spedizione gratuite).