#My2019BookProject, il mio metodo per perseguire obiettivi raggiungibili

Mentre tutti stanno impazzendo per il Black Friday e il Natale alle porte io sono presa – anzi presissima – da tutte le nuove avventure che mi aspetteranno nel 2019. Sento che il prossimo anno sarà molto propizio su tutti i fronti. Prima di affermarlo non ho consultato l’astrologo di turno o chissà quale diavoleria, no. Mi sono semplicemente allineata con i pensieri giusti nei confronti dei miei obiettivi e dell’universo.

Alla fine di ogni anno, immagino come tutti, faccio un bilancio su come è andato il periodo di vita che sta per concludersi sul calendario. Lo faccio fra me e me, in maniera molto personale.
Come è andato il 2018 lo so solo io e so già come vorrei che andasse il 2019.

Quest’anno per essere ancora più organizzata ho adottato una tecnica per raggiungere tutti gli obiettivi che mi sono prefissata. Come ho fatto? Ora ve lo spiego.

  1. Prima di tutto munitevi di un nuovo taccuino (magari del colore che preferite perché anche questo dettaglio aiuta) e una penna. Chi è amante della cancelleria come me avrà già destinato qualcosa di speciale per questa operazione.
  2. Ora in un foglio del taccuino o in un foglio a parte stilate in un elenco tutto quello che vorreste per l’anno prossimo. Fatelo anche in maniera sparsa, ci sarà tempo per sistemare tutto. Ad esempio io sono arrivata a ben quindici obiettivi da raggiungere!
  3. Il fatto di averli scritti è già un’ottima cosa perché significa che non sono solo pensieri campati in aria. A questo punto dovete collocare i vostri obiettivi in un’asse spazio temporale.
  4. Prendete la nuova agenda e scrivete all’inizio di ogni mese l’obiettivo da raggiungere fino ad esaurimento obiettivi.
  5. Mi raccomando, siate realisti: se volete dimagrire datevi almeno un po’ di mesi oppure se volete cambiare lavoro datevi il tempo necessario affinché le situazioni possano incastrarsi nel modo giusto.
  6. A questo punto con l’elenco sparso e gli obiettivi fissati sul calendario non vi resta che spuntare con una bella V tutto quello che avete raggiunto nel corso del tempo.
  7. Spuntate tutto nella lista generale perché questo, a colpo d’occhio, vi darà la forza per raggiungere il prossimo e sentirvi fieri di quello appena superato.

Non credo sia niente di eclatante o trascendentale ma sicuramente è una buona organizzazione dei pensieri e dell’energia personale. In commercio ci sono agende già predisposte per questo tipo di impostazione mentale, ci sono taccuini per ogni stile di vita, ma questo non è importante, potete usare anche un quaderno bianco. Ciò che realmente fa la differenza è la volontà, quel punto fermo di continua partenza.

Qualcuno potrebbe obiettare il contenuto di questo articolo e definirlo un inutile spreco di energia. Per me non lo è perché non sono abituata a vivere alla giornata in senso esteso. Sono mentalmente predisposta a programmare, a voler sviluppare idee in linea con il tempo che ho a disposizione, in perfetta sintonia con la mia vita pur essendo consapevole degli imprevisti che la stessa può donare. Ma il bello, a volte, è proprio questo: poter superare tutto con le proprie forze e andare avanti anche se il mondo è difficile.

Fatemi sapere se questo post vi è stato utile o se adotterete anche voi questa semplice e banale tecnica per raggiungere obiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *