Vacanze estive: dieci curiosità sulla Sardegna

pexels-photo-24491

Qualche mese fa nella sezione travel del mio blog vi avevo accennato qualcosa della Sicilia e della mia vacanza nella costa catanese. Oggi con questo post voglio parlarvi dell’altra isola italiana più grande e ambita come meta vacanziera, la Sardegna.

La Sardegna da sempre è uno dei luoghi più gettonati da italiani e stranieri per le vacanze estive perché ha un mare meraviglioso, una cucina ottima e paesaggi da sogno. Ma non solo! Ho trovato dieci curiosità che vi spingeranno subito a partire:

1. Il nome Sardegna ha origini antiche e significa “sandalo” per la sua forma geografica ad impronta umana; un territorio vastissimo che per visitarlo tutto e bene occorrerebbe almeno un anno. 

2. In Sardegna non c’è solo mare, ma anche un entroterra che merita una escursione approfondita almeno una volta nella vita.

3. La Sardegna è l’isola dei più longevi d’Italia. Infatti qui si trova un’alta percentuale di centenari. Sicuramente questo è dovuto allo stile di vita e all’alimentazione povera ma ricca di nutrienti buoni. 

4. In questa regione troviamo uno dei laghi sotterranei più grandi d’Europa, cioè il Lago Lamarmora, ed è situato nella grotta di Nettuno. 

5. Non poteva mancare una nota fashion. È originario della Sardegna il tipico anello conosciuto come “la fede sarda”. Oltre ad essere un accessorio caratteristico e bello da indossare, si dice che questo anello sia stato creato dalle fate per gli innamorati. Se andate in Sardegna e siete in coppia fatevelo regalare!

6. La bandiera sarda è rappresentata da un fondo bianco, quattro mori con la benda sulla fronte e una croce rossa. In riferimento a questo c’è una leggenda: nel 1096, durante la famosa battaglia di Alcoraz tra Pietro d’Aragona e i Saraceni, comparve un cavaliere misterioso vestito di bianco con una croce rossa sul petto. Questo cavaliere, di cui non si sa il nome, mise in fuga gli invasori scomparendo nel nulla. L’unico dettaglio che rimase sul campo di quella battaglia, e di questo cavaliere, furono le quattro teste dei re saraceni; per l’appunto le quattro teste dei mori adottate ora sulla bandiera ufficiale. 

7. Alghero è una città di origine catalana che ha ancora oggi usanze tipicamente spagnole, nonché famosa anche per la canzone estiva dell’artista Giuni Russo. 

8. La Sardegna non è bella solo d’estate, ma tutto l’anno! In particolare, in autunno, grazie alle temperature miti è possibile godersi il mare e farsi coinvolgere in un tour gastronomico.

9. A proposito di gastronomia, la Sardegna è famosissima per la sua varietà e ricchezza. È caratterizzata da molto pesce sulla costa, ma anche da carne e formaggi nell’entroterra. I piatti assolutamente da non perdere sono: pane carasau, malloreddus, porceddu, seadas e abbamele. 

10. Si dice che l’Isola di Atlantide in realtà sia la Sardegna per via di motivazioni geografiche. Rimane e s’infittisce sempre di più questo mistero! 

Detto questo se volete andare in Sardegna a breve potete farlo prenotando uno dei tantissimi traghetti che ogni giorno partono alla volta dell’Isola. E per ipotizzare un itinerario da seguire vi lascio il link ad un interessante articolo dove potete trovare alcuni dei luoghi dove godere della meravigliosa natura sarda.

Buon viaggio!

2 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>