The Beauty of Mixing – United Colors of Benetton by Stella Jean

United Colors of Benetton lancia la sua prima collaborazione con uno stilista esterno e lo fa con una capsule collection ideata da Stella Jean, affermata designer italo-haitiana, già amatissima in tutto il mondo per il suo stile vibrante e colorato, dove l’etico si fonda col glamour e le radici folk sono reinterpretate con femminilità e savoir faire.

Non poteva che essere Stella Jean, che da sempre sposa la filosofia di una bellezza “creola”, fatta di moda di alta gamma e artigianalità, la controparte naturale di questo esperimento voluto da Benetton, marchio famoso in tutto il mondo.
La sfida lanciata dal brand di Treviso era rielaborare il concetto di maglieria: Stella Jean ha raccolto l’invito e creato una collezione knitwear ricca di sfumature e significati, una sorta di “antropologia fashion”, proprio come nel DNA di United Colors of Benetton.

Backstage_21 Backstage_22 Backstage_23 Backstage_24 Backstage_25

La capsule, che è in vendita da oggi 1 Dicembre in selezionati store Benetton nel mondo è composta da cappotti, pullover, abiti e gonne rigorosamente knitted e con decorazioni etno folk, completa di accessori, in parte realizzati in collaborazione con una comunità di artigiani haitiani ed etiopi, seguendo la filosofia- comune anche a Benetton – del métissage socio-culturale e del recupero delle tradizioni manifatturiere.
Il fil rouge che racconta la collezione è l’incontro tra le due parole “natale e nativo”, dove, anche etimologicamente, si mixano due concetti: il luogo di appartenenza, le radici, la fierezza di vivere a pieno la propria cultura – anche nell’uso di costumi, decori, simboli – e un luogo di incontro, meta di un lungo viaggio fatto di immagini e suggestioni.

La capsule, che spicca per cromatismi vivaci – dal blu acceso al military green, orange e rosso mattone – è stata creata solo con filati nobili come cachemire e mohair. Le linee sono cocooning ma femminili, avvolgenti e contemporanee, con asimmetrie e tagli ad hoc.
A farsi notare sono i decori che istoriano cappotti, gonne, jumper e shopper: si ispirano allo stile Navajo, in particolare alla cultura degli Yeii, ovvero degli spiriti ultraterreni, raffigurati con figurine stilizzate, che per gli Indiani d’America simboleggiano benevolenza e protezione per chi li indossa. Benetton inizia così, a fianco di una creativa illuminata e di talento, un altro lungo viaggio nella moda del mondo. Un invito alla felicità, al mix & match, di stili, di culture. Nel segno distintivo del rispetto per ogni minoranza, sotto la protezione di spirti guida benevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *