Io e Lu: l’importanza di avere una migliore amica nella vita

In questi giorni mi sto facendo tante domande. Una di queste è precissima: ma se non avessi avuto la mia amica Lu nell’ultimo anno che è stato terrificante come avrei fatto? Come avrei potuto affrontare il mondo che mi è crollato tutto ad un tratto addosso senza nessun preavviso?

Forse non sarei neanche qui a raccontarlo. Forse avrei gettato la spugna prima. Forse, e dico forse, non mi sarei ripresa così in fretta. Io a Lu devo questo e molto altro.

Lu è parte di me, è parte integrante della mia vita e lo sarà per sempre: è stata una delle mie testimoni di nozze; l’altra era mia sorella. Lu è la persona che sento di più durante il giorno (anche più volte al giorno), e sa tutto di me. A Lu affiderei ciecamente i miei beni personali. Lei sa alla perfezione come sono, forse è una delle poche in questo mondo.

È capace di leggermi dentro, meglio di me stessa, di capire aspetti che a me risultano ignoti. Lu illumina continuamente il cammino della mia vita. Lu è quella persona che quando sto male corre in mio soccorso facendosi chilometri in treno. Lu è speciale, c’è poco da fare.
La considero una bussola vivente grazie alla sua intelligenza, sensibilità e consapevolezza.

Io e Lu abbiamo la stessa età – anagraficamente ci divide solo qualche giorno  – e siamo dello stesso segno zodiacale.  Siamo alte uguali, o giù di lì, abbiamo la pelle chiara ma il colore dei capelli diverso (lei è mora e io sul biondo scuro). Conviviamo con un carattere opposto che però ci completa alla perfezione: io sono l’estroversa, lei è più posata. Io sono la pazza e la trascinatrice, lei è quella che si fa trascinare. Io sono l’istintiva, lei è la riflessiva.

Lei è la mia parte razionale, quella che mi riporta sulla terra quando comincio a sognare. Perché quando lo faccio, cioè mi alzo da terra senza neanche accorgermene, mi ricorda sempre una frase: non dire gatto se non ce l’hai nel sacco. E io per lei sono quella che le ricorda di crederci sempre, di provarci e di sperare perché nella vita nulla è impossibile.

Per farvi solo qualche esempio in quanto ci compensiamo. Entrambe amiamo il teatro, ma io adoro recitare e stare sul palco invece lei ama scrivere e rimanere dietro le quinte.

Lu è l’unica che mi ha visto piangere, ridere, urlare, maledire il mondo ed esultare. Lu è unica. L’unica.

Con Lu ho condiviso il parrucchiere, la ceretta dall’estetista, lo shopping, le colazioni, le vacanze estive, i bagni in mare, i balli, le canzoni… Frammenti di vita che ho nel cuore. Che abbiamo entrambe nel cuore.

Trovare un’amica così è veramente difficile ed è per questo che sono qui a raccontarlo. Non esiste età per vivere al meglio l’amicizia. Esiste una migliore amica, o un gruppo di amici, con cui ti trovi alla perfezione. Quella persona che sembra essere stata creata per te, per capirti e sostenerti in ogni momento della vita. Nel bene e nel male. Io l’ho trovata. Ce l’ho. E lei ha me.

Ti voglio un bene immenso Lu.
Splendi sempre come solo tu sai fare e goditi i traguardi che meritatamente stai superando con successo. Io sarò lì con te, fisicamente e con il pensiero per ricordarti sempre quanto sei importante in questo mondo; almeno per me. Perché se c’è una cosa di cui sono certa è che invecchieremo insieme e affronteremo così ogni momento della vita.

ioelu2 ioelu3 Ioelu4 ioelu5 IoeLu7ioelu6

Lu sarà presente nel libro che sto scrivendo, leggerete di lei a breve e molto spesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *