Trend Donna Autunno/Inverno 2016-2017: abito lingerie, scamiciato e salopette

Dopo la mia attenta analisi in cui vi ho introdotto già nei post precedenti, oggi parliamo invece dei capi chiave da non perdere nella stagione autunno/inverno 2016-2017. Facendo un giro nei negozi mi sono imbattuta in tre elementi che mi hanno ricordato gli anni ’70 e gli anni ’90. Possedere almeno uno di questi significa andare a colpo sicuro, anche se poi c’è sempre da fare un discorso a monte sulle proporzioni personali.

Quindi se proprio volete cavalcare le tendenze del momento dovete introdurre nel vostro armadio:

1. L’abito lingerie: cioè l’abito sottoveste nella variante corta o lunga esclusivamente in seta, o in composizione mista, ricco di dettagli come il pizzo. Viene proposto da qualsiasi brand soprattutto nel colore nero. La combinazione top è l’abito sottoveste, così leggero e delicato, e un caldo e comodo cappotto. Per un tocco glam lo si può abbinare anche all’eco pelliccia – che mantiene un posto stabile dall’anno scorso.

2. Lo scamiciato: cioè l’abito privo di maniche con ampia scollatura da indossare sopra un altro indumento come la t-shirt o la camicia (ecco, su questo punto mi focalizzerò poi più avanti). Lo scamiciato ricorda molto il guardaroba infantile e infatti indossarlo significa strizzare l’occhio all’età anagrafica e togliersi un po’ di anni.

3. La salopette: quando si nomina questo capo si pensa subito al jeans. Sbagliato, o almeno non per la stagione in corso. Per i prossimi mesi la salopette non sarà di jeans ma di tessuto e in eco pelle; una bella variante comoda e non eccessivamente sporty anche per l’ufficio.

Ma torniamo al punto toccato nello scamiciato, perché il trend dei trend – come l’ho battezzato io – che ci accompagnerà fino alla primavera 2017 è la combinazione abito lingerie + t-shirt, cioè l’utilizzo dell’abito sottile e impalpabile come uno scamiciato da indossare rigorosamente con una t-shirt a maniche corte di colore bianco o una maglia consistente a collo alto. Questa tendenza era stata adottata anche nella Primavera/Estate 2016 nella versione light, ma continua resistere anche nella stagione invernale proponendo così qualcosa che ha il sapore classico degli anni ’90.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *