TEDxBologna 2016. Il tema di quest’anno è facilitare il cambiamento!

Sabato 22 ottobre 2016 dalle ore 10,00 presso il Teatro Comunale di Bologna in Largo Respighi, 1 ci sarà un evento imperdibile. Parteciperò pure io perché sono spinta da curiosità, ne voglio scrivere, e si tratta di TedxBologna 2016.

Per chi non lo conoscesse TED, Technology Entertainment Design, era all’origine solo una conferenza annuale che si tiene a Monterey. Ora è un format che dalla California si è diffuso in tutto il mondo, diventando sinonimo di innovazione, non solo per i suoi contenuti, ma anche per il suo spirito, riassunto nello slogan “ideas worth spreading”, idee che vale la pena diffondere. Raccontate dalla voce di chi le ha. X poi sta per “independently organized event”, ovvero, “evento organizzato in maniera indipendente” e per questo non assimilabile o confondibile con la conferenza TED.

Il filo conduttore quest’anno è di matrice più sociale, legata al pensiero delle persone, infatti, il tema è la transizione, il cambiamento può essere costruttivo solo se cambiamo la nostra linea di pensiero. Quattordici speaker provenienti da tutta Italia e diversi da Londra, si alterneranno sul prestigioso palco del Teatro Comunale di Bologna. La loro particolarità? Sono uomini e donne che hanno fatto del “cambiamento” un’opportunità per la società in cui viviamo.
I cambiamenti a cui siamo sottoposti avanzano esponenzialmente – sostiene Andrea Pauri, curatore dell’evento – e ci collocano nella perenne condizione di essere in transizione. Abbiamo un caleidoscopio di possibilità tra le quali orientarci e occorre focalizzarsi sulle idee migliori per ognuno di noi e iniziare un processo di adattamento se vogliamo vincere le sfide che la vita ci propone. Queste le tre declinazioni del tema principale: che hanno dato vita al TEDxBologna 2016”.

Ho deciso così di assistere anche io a questo evento perché la parola chiave del mio 2016 è stata proprio cambiamento.

Saliranno sul palco relatori d’eccezione, a partire da Simone al Ani, performer di manipolazione dinamica già vincitore di Italia’s got talent, passando per Stefano Zamagni, membro della pontifica Accademia delle Scienze, Giovanna Castelli fondatrice dei “i bambini dharma”, il direttore di Ashoka, Alessandro Valera, lo psicologo Luca Mazzucchelli, e molti altri ancora.

Le tre sessioni che compongono l’evento sono declinate come metafora del processo di transizione: l’esigenza di scegliere di fronte ad un caleidoscopio di possibilità, l’importanza di mettere a fuoco il presente, e la capacità di adattarsi in maniera resiliente al cambiamento.

TEDxBologna 2016 sarà dunque una giornata interamente dedicata alle esperienze e alle idee di donne e uomini che hanno saputo cogliere i cambiamenti sociali, economici ed individuali che stiamo vivendo, come un’opportunità per migliorare il mondo che ci circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *