Creativity Day, il 14 Ottobre ultima tappa a Milano e vi racconto la mia esperienza a Reggio Emilia

creativity_day

Da quando ho aperto P.IVA e mi sono immessa nel traffico dei comunicatori freelance ho imposto a me stessa una serie di regole. Tra queste l’aggiornamento professionale a cadenza trimestrale; lo dico pubblicamente anche qui. É un consiglio che dono a chi come me ha fatto la scelta di lavorare in proprio, ma anche a chi lavora in azienda (scelte del Capo permettendo).

La scorsa settimana ho partecipato alla tappa di Creativity Day a Reggio Emilia. Ho investito una giornata intera per un aggiornamento lampo sulla mia professione e non mi pento della scelta che ho fatto; soprattutto con Creativity Day. Questo perché:

1. In base al programma – che sarà uguale nella tappa di Milano per cui non perdetelo – ho annotato e imparato argomenti nuovi. Appunto, mi sono aggiornata!

2. Ho avuto il tempo di fare networking con altri professionisti che erano lì con il mio stesso obiettivo. E le pubbliche relazioni fanno bene al lavoro ma anche all’anima.

3. Sono venuta a stretto contatto con una energia positiva pazzesca per tutto il giorno e questo mi ha permesso di ritornare a casa carica come non mai! Questa carica serve, almeno a me, per buttarsi in progetti nuovi.

Creativity_Day
A parte questo, poi, posso dirvi che oltre ad aver apprezzato il contenuto di tutto il programma con i relatori scelti – il mio preferito è stato il copywriter Pasquale Diaferia che troverete anche nella tappa di Milano, ma anche Francesco Marino di Digitalic – ho notato una grande cura nel dettaglio dell’organizzazione nei confronti dei partecipanti.

Lo staff è sempre stato disponibile ad ogni richiesta e ha organizzato il pranzo con graditissimi lunch box messi a disposizione durante la pausa pranzo; pausa pranzo che vi servirà anche per un confronto informale con gli altri partecipanti.

Insomma, il Creativity Day lo consiglio vivamente. Mi è piaciuto e credo che non me lo perderò anche il prossimo anno.

Creativity Day

Per la tappa di Milano, purtroppo l’ultima, che sarà uguale alla tappa in cui ho partecipato a Reggio Emilia potete iscrivervi da qui.
Durante la giornata potrete passare da uno speech all’altro senza problemi tra le macroaree tematiche #CreativiSiNasce, #GeekSiCresce, #InnovatoriSiDiventa. Il tempo necessario per raggiungerli c’è sempre, quindi non fatevi prendere dal panico. Se potete, e vi interessa, non perdetevi anche il workshop. Io alla fine ho deciso di non farlo perché gli speech erano interessantissimi.

Ultimo consiglio: durante il Creativity Day twittate utilizzando l’hashtag #cday15. Insomma fatevi trovare online attraverso i social. Questo vi permetterà di conoscere ulteriormente altri partecipanti e magari trovarvi poi a prendere un caffè durante una pausa, come è successo a me.

Per informazioni generali www.creativityday.it.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>