Beauty routine over 30/ Acqua termale di Avène

Come ho sempre scritto in questa parte di blog, per me la beauty routine è stata fondamentale sin dall’adolescenza. Curare la pelle dai primi anni di vita è un investimento che vi farà risparmiare tempo e denaro nel futuro. Quindi adolescenti che mi leggete fate attenzione e soprattutto non andate a letto truccate!

Proprio per questo motivo, e grazie ad una buona predispozione genetica, mi trovo a questa età con una buona pelle: fresca, poco rugosa e poco impefetta; a parte nella fase pre-mestruale in cui ancora compaiono brufoletti (argh!).

Una foto pubblicata da Francesca Succi (@francescaglossy) in data:

Tutto quello che ho fatto finora è stato semplicemente volermi bene e ascoltare la mia pelle:
1. Detergere delicatamente mattina e sera
2. Truccare con prodotti giusti
3. Idratare prima e dopo il trucco –  sempre!
4. Pulire in profondità la pelle almeno una volta a settimana con maschera, peeling e scrub

Ora però oltre a questi accorgimenti devo introdurre una quarta operazione: l’ossigenazione quotidiana.
Attenzione: non sto parlando di ossigeno terapia o altre tecniche legate a questo concetto, che fanno benissimo e donano nuova vita alle cellule, ma di un altro passo per evitare la secchezza cutanea che è amica della pelle rovinata e nemica della pelle sana.

Per ossigenare la pelle del viso, come intendo io, mi sto trovando benissimo con l’acqua termale di Avène.

Molti la conoscono per le sue proprietà rinfrescanti, in particolare nel periodo estivo, per me invece è un vero e proprio elisir di bellezza. Da quando l’ho provata non riesco più a farne a meno perché ha migliorato la mia pelle, dalla grana alla compattezza. Il mio utilizzo è quotidiano:

1. La uso dopo il tonico mattina e sera. Spruzzo sulla pelle pulita e asciutta su collo e viso in dosi abbondanti e lascio asciugare all’aria. D’estate questa operazione è più piacevole che d’inverno.
Successivamente applico una buona dose di crema (che d’ora in poi dovrà necessariamente essere antirughe).

2. La uso per fissare il trucco se devo affrontare una lunga giornata di lavoro. E come fissante trucco è buonissima!

3. La uso per rendere più fluido il mascara quando comincia a seccarsi.

4. La uso con gli ombretti in polvere wet and dry.

5. La uso anche per rinfrescare gli occhi, senza dimenticare il contorno che è molto delicato e soggetto a rughette, quando li sento bruciare perché sto troppo davanti al computer.

Oltre a questo mi è molto utile anche se mi compare una piccola imperfezione perché dona sollievo alla pelle irritata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *