Brufoletto improvviso? Il mio rimedio é giallo… come il limone

Bellezza

Sicuramente sarà capitato anche a voi, probabilmente vicino alla data del ciclo, di trovare sul bellissimo viso un brufolo improvviso a rischio e pericolo di rovinare la giornata. Questi maledetti brufoli che si riproducono e crescono durante la notte per fare di proposito un agguato al mattino successivo! E noi, ignare di tutto ciò, con grande stupore davanti allo specchio del bagno possiamo solo che rimanere inermi, senza fiato, pronunciando un flebile: “Oddio e adesso?”.

Niente paura! Io ci passo ogni mese purtroppo. Non ho mai avuto l’acne adolescenziale ma questo brutto vizietto del sistema ormonale mi è rimasto. E forse me lo porterò dietro fino alla menopausa!

Pertanto, dopo averle provate tutte, di cotte e di crude, ho trovato la soluzione semplice, naturale e alla portata di ogni essere vivente.

Prima di tutto non dovete stuzzicare l’odioso brufoletto perché da piccolo potrebbe diventare un cratere. Non schiacciatelo neppure per soddisfazione personale per farlo esplodere come l’Etna personale, ma evitate il contatto con le mani in quella parte specifica. Si tratta, purtroppo, di una infezione temporanea e meno viene maltrattata e meglio è.

Successivamente prima di andare a dormire, fino al completo e naturale assorbimento della mostrusità, armatevi di un dischetto di cotone e un limone. Versate qualche goccia di limone sul dischetto e tamponate delicamente per cinque minuti, ovviamente dopo lo struccaggio serale quotidiano.

Dopo aver fatto questa operazione applicate la vostra crema idratante, evitando possibilmente quella zona tamponata precedentemente con il limone, e andate a dormire.

Già dalla prima notte, al mattino successivo, vedrete un miglioramento: testato sulla mia pelle. Continuate in questo modo finché il bastardello non andrà via totalmente e prendete quest’abitudine: non strizzate il brufolo ma il limone!

1 Comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>