Vi racconto com’è andato il format “Il Salotto della Succi” speciale Sanremo 2015 e come si evolverà

IlSalottodellaSucci

Vi ricordate come è nato “Il Salotto della Succi”? Praticamente durante l’ultima speciale che ho condotto al Motorshow, in diretta, per l’emittente televisiva con cui stavo collaborando, Magic Music Tv, avevo proposto pubblicamente di battezzare il mio angolo interviste con quel nome. Dall’altra parte l’entusiasmo non è mancato e allora ho preso la palla al balzo per attivarlo. Quasi subito.
Tra una serie di impegni, infatti, l’inizio ufficiale sono riuscita a darlo per Sanremo 2015, con la volontà di portare avanti questo discorso a cadenza settimanale.

Così “Il Salotto della Succi” è partito con lo speciale Sanremo 2015. Sarò sincera: dovevo partire per Sanremo, la mia idea era quella di intervistare sul posto, ma purtroppo ci sono stati degli impedimenti logistici ed economici. Però non mi sono persa d’animo: se Francesca non va sul posto è il posto che va da Francesca. E così è stato! All’ultimo ho studiato questa formula grazie ai miei inviati sul territorio. Pertanto ringrazio i protagonisti di ogni puntata: Christian Basini, Malvina Podestà, Marianna Pagliarin e Alessandro Greco. Grazie a loro per il supporto!
Le puntate sono andate in onda ogni giorno alle 18.00 su Magic Music Tv (canale 671 e 190 del digitale terrestre), in streaming e in replica fissa sul mio canale youtube. Se volete rivedere tutte le puntate sono qui.

 

La kermesse è finita da una settimana, anche se a me sembra passato più tempo, e io ho deciso di dare al Salotto della Succi una impronta personale e personalizzata, tutta diversa rispetto a ciò che si vede su youtube e anche in televisione; vista la sua natura crossmediale.

Prima di tutto ho puntato sull’attrezzatura: in settimana ho individuato una videocamera – anche se qui ho girato con la reflex – e un microfono professionale dove investirò un po’ di soldini. Avere l’attrezzatura e l’autonomia per me è fondamentale! Il microfono è essenziale per la messa in onda in tv, quello integrato non basta. Questo a volte non mi permetterà di essere ripresa, ma per me l’importante è creare e anche condurre da dietro.

Inoltre, mi sono evoluta anche dal punto di vista software trovando una alternativa di base per il montaggio, perché anche quello lo curo personalmente.

Ho stilato il piano editoriale degli argomenti e degli appuntamenti che voglio coprire con il mio salotto, considerando che non affronterò solo tematiche leggere, ma anche impegnative. Con la vena del reportage e del documentario, con molta schiettezza e informalità, mi imbatterò nei miei cavalli di battaglia ma anche nelle tematiche di pubblico interesse.

E ora vorrei sapere il vostro parere, perché il primo bilancio su questo salotto è stato positivo: se vi fa piacere potete lasciare un commento con la vostra opinione o un consiglio qui sotto o sui miei social. Grazie ancora per avermi seguito fino adesso, fatelo ancora. Non finite di sostenermi, perché in questo mondo, in generale e quello in cui sono voluta entrare, è sempre tutto così difficile. Sapere che ci siete mi rende tutto più facile; soprattutto nei momenti di sconforto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>