Mini guida per blogger su come organizzare uno shooting fotografico

Sarà capitato anche a voi di essere contattati da fotografi oppure di conoscerne per lavoro e organizzare uno shooting con lo scopo di divertirsi. A me è capitato più di una volta e personalmente è sempre un’emozione diversa.
Per una blogger organizzarsi lo shooting è come diventare direttore e modella di una rivista di moda – la propria – al tempo stesso e studiare tutto quello che occorre per la riuscita del progetto.
Il mio blog non è prettamente legato alla condivisione dei miei outfit quindi gli shooting sono degli eventi particolari con cadenza straordinaria; ma prometto di farne di più perchè so che piacciono molto ai lettori.
Come scrivevo per me lo shooting per il blog è un vero e proprio progetto dove, anche se tutti i protagonisti si adoperano a low budget, occorre agire prima con tutti i crismi del caso. Pertanto in questo post voglio raccontarvi come mi muovo io a passi quando devo organizzarli per me stessa:

1. Concept: si tratta del mio studio progettuale generale dello shooting. Inizialmente, dopo aver conosciuto il fotografo, su carta e penna definisco gli elementi a parole della mia idea: cosa voglio comunicare con questo shooting? dove e come utilizzerò queste foto? quali saranno i colori predominanti? Queste sono solo alcune domande che mi pongo per arrivare alla definizione del progetto. Successivamente mi aiuto con le immagini che trovo sul web e quindi preparo una cartella sul mio Mac e una board su Pinterest dove condivido tutte quelle foto che ritengo di forte ispirazione.

Floriano Ronconi

2. Comunicazione del concept al fotografo: dopo aver ultimato il progetto presento la mia idea al fotografo e insieme, o da sola passiamo, alla ricerca degli altri protagonisti.

3. Ricerca della location: molte blogger agiscono in esterna, però se avete determinate esigenze ci sarà bisogno di una location dove poter scattare. Su questo dovete avvalervi dei vostri contatti o a quelli del fotografo. Insieme, ed è la cosa migliore perchè già prima di scattare in fase di shooting vi troverete a condividere il progetto, potrete trovare il luogo che fa al caso vostro. Io spesso agisco in base al mio lavoro da PR, quindi ho sempre chiesto dove mi sentivo già a casa.

4. Ricerca della stylist, del truccatore e dell’acconciatore e condivisione del concept con loro: anche in questo caso le blogger fanno da sole e si arrangiano con ottimi risultati, ma se desiderate essere coccolate ed avere uno shooting unico nel suo genere potete coinvolgere dei professionisti che operano nella moda. Questo potrebbe diventare anche l’inizio di sodalizi e lavori in staff. Ricordatevi però di condividere soprattutto con loro il concept del vostro shooting perchè in base a quello dovranno preparare abiti, accessori, trucco e acconciatura. Tutto deve essere lineare!
Teoricamente potete anche coinvolgere i brand con cui collaborate per l’indossato. Tutto sta nella rete dei contatti della blogger e nella sua capacità di organizzarsi.

5. Comunicazione della data: una volta organizzato tutto si arriva al giorno fatidico. Un mio consiglio è di non organizzare una settimana prima ad esempio, ma prendetevi il tempo necessario per chiamare e contattare chi desiderate. Anche perchè l’imprevisto può essere sempre dietro l’angolo; questo vale per ogni evento organizzato. Quindi calma e sangue freddo.

Io nelle ultime settimane ne ho organizzato uno perchè ho necessità di creare il mio company profile, di avere materiale fotografico per le mie trasmissioni televisive (Glossy Style e il Salotto della Succi) e postare materiale fotografico nuovo sul mio blog. Tra un imprevisto e l’altro sono in dirittura d’arrivo. Spero con questo post di esservi stata d’aiuto per quanto concerne l’organizzazione di base di uno shooting per una blogger – anche se nel mio caso rientra il lavoro da telegiornalista e consulente – e se desiderate condividete pure dalle mie parti i vostri shooting. Mi farebbe molto piacere!

Floriano Ronconi
Foto di Floriano Ronconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *