Dottore, dottore vedo il mondo total black. Sono affetta dalla “neroite”, è grave?

Mi sento scontata. Non perchè siamo in periodo di saldi, in quanto per comprarmi altro che oro, oro, oro (come cantava Mango), ma solo per il mio splendido gusto di vedere questo inverno a tinte nere. Mi sto accorgendo, di giorno in giorno, di amare il nero tanto da approvarlo spudoratamente anche a tavola; a parte i piatti neri (squadrati) che fanno tanto glam, ad esempio, il caviale e il nero di seppia mi sono sempre piaciuti. Un po’ meno la salsa tartufata che ha un sapore decisamente intenso, ma per il resto tutto ciò che è nero mi attira. Non lo vedo come un pericolo.

Insomma, cinque giorni su sette vesto nero e non sono in lutto (ci mancherebbe!). Calze, abitini, cappellini, ecopelliccine… nero solo nero. Lo sto adorando così tanto da volerlo pure sulle unghie. Mi spiego: se prima consideravo lo smalto nero come unico must per Halloween, ora è diventata una necessità. Se non lo avrò a breve, e non lo troverò tra i succulenti scaffali di Sephora, potrei anche proclamare complotto al total black; solo perchè ora ho ammesso la mia diagnosi.
Anche nel beauty stessa storia. Mascara e eyeliner per me sono sempre stati neri, credo sin da quando ho capito a cosa servivano, ora però, marco ancora di più con l’ombretto, ovviamente nero. L’unico poco fortunato, intonso, fino a qualche settimana fa tra le mie palettes.

Ah, tanto per cambiare qualche giorno fa mi sono concessa un paio di decolleté in saldo. Scontate al 50%, non potevo assolutamente lasciarle lì. E indovinate un po’ di che colore sono?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *