Dopo il brunch arriva lo slunch (o drunch)

Domenica mi sono alzata veramente molto tardi, complice il ritorno a casa all’alba del sabato/domenica precedente. Così non avendo ancora fatto colazione, mi sono lasciata andare al brunch cioè l’unione della colazione e del pranzo; tant’è che sulla mia pagina facebook avete apprezzato in molti. Mentre mio marito si faceva la doccia, perchè si è alzato anche lui tardi con me, ho apparecchiato la tavola in un baleno. Non avevo le idee chiare, ma aprendo il frigo e gli scaffali della credenza ho avuto l’ispirazione.
Un brunch che si rispetti a casa mia deve avere: un buon tè (magari verde), un piatto di frutta fresca (magari bella sostanziosa), un assaggio salato (un toast con salume, pesce o formaggio oppure uova strapazzate) e una conclusione dolce (un biscotto, un fetta di torta della nonna, fette biscottate e marmellata o meglio uno yogurt di soia). Questo pasto è talmente flessibile che ognuno può gestirlo come preferisce. Infatti fatemi sapere come preparate i vostri brunch nei commenti perchè sono molto curiosa.

Brunch_Francesca_Succi

Ora però sembra che il brunch è fuori moda in USA e invece si sia consolidata un’altra tendenza culinaria: lo slunch; cioè la fusione di supper (cena) e lunch (pranzo). O anche drunch, cioè dinner più lunch.
Vi spiego, lo slunch (o drunch) è un pasto che sta tra l’aperitivo e la cena. Inizia nel tardo pomeriggio, intorno alle 17.30/18.00, e inverte tutte le pietanze di un pasto tradizionale. Ciò significa che s’inizia dai dolci, si passa alla frutta, al piatto principale e si finisce con l’antipasto salato. Quindi è un ribaltamento nell’ordine dei piatti canonici a cui siamo abituati solitamente noi italiani. Il segreto a questo punto sta nel calibrare tutti i sapori in abbinamento a bevande più o meno leggere.

Io ne voglio già organizzarne uno e ho tante idee in testa per personalizzarlo; magari con la partnership di un locale. Infatti volevo sapere da voi che mi leggete, come vi sembra lo slunch? L’idea di mangiare i piatti in maniera invertita vi piace? Trovate lo slunch glamour e funzionale come il brunch?

2 Comments

  • Stefano ha detto:

    Mah, lo slunch mi ricorda un pò il terzo tempo del rugby dove mangi dalle 17 circa in poi comunque a piatti nella solita sequenza. Sarei contento comunque che qualche locale ferrarese si lanciasse in questa iniziativa! Magari verso l’estate o a supporto di qualche evento serale. Certo la location per queste cose è fondamentale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *