[LIFESTYLE] QUELLE CINQUANTA SFUMATURE CHE FANNO IMPAZZIRE LE DONNE. COMINCIAMO A SMONTARE MISTER GREY?

ManifestoTeaserIta_50SfumaturediGrigio1
È bastato un trailer, una manciata di minuti, per mandare ancora in tilt l’universo femminile. L’artefice e complice – come l’amante perfetta – è lei, E L James, autrice delle sue cinquanta sfumature di grigio, nero e rosso. Una trilogia di libri, tecnicamente elementare, ma ricca di erotismo, tensione e passione. Gli elementi perfetti per una storia che vende. Eccome se ha venduto! Tant’è che dall’annuncio dell’uscita del primo film (perchè forse ci sarà un secondo e terzo, come i libri della storia) sono schizzati nuovamente nelle classifiche dei più venduti a distanza di anni. E preparatevi perchè si preannuncia un merchandising Mr Grey style senza esclusione di colpi. 
Film a parte con i due bellissimi, ma forse non proprio azzeccati, protagonisti Jamie Dornan e Dakota Johnson negli ultimi giorni mi sono fatta un po’ di domande.  Per cosa impazziscono le donne di fronte a queste cinquanta sfumature di grigio considerando che il primo libro è un manuale, il secondo un thriller e il terzo una favola?
In fondo si tratta della Cenerentola di turno con il Principe Azzurro, come ne vediamo continuamente attualizzati in libreria e in televisione.
Perchè come giornalista, sebbene abbia sempre sognato un’intervista con il Mr Grey di turno (…), un uomo come lui non potrebbe proprio stare con me. E credo anche con la maggioranza delle donne di oggi, non proprio “passive” in tutti i sensi, di fronte all’eccessivo controllo, all’incapacità di amare e di tramutare una vibrazione del cuore in gesto affettuoso.
La “S” alla seconda di soldi e sesso, e in questo caso al limite con il dolore, non possono bastare per far funzionare una storia. All’inizio forse sì, ma poi i dubbi arrivano. E di questo n’è consapevole anche la protagonista Anastasia Steele.
Grey è un uomo problematico, inerme e fuori controllo. Non ha limiti in maniera apparente, ma si preclude tante situazioni attraverso i sensi (ad esempio con il tatto in una parte specifica del corpo e leggendo il romanzo poi si capisce il perchè). E allora da donna mi chiedo, a parte il brivido perverso di consumare un rapporto con manette, benda e frustino, dov’è tutta questa eccitazione? Nell’innamorarsi di un uomo bello e dannato? Parliamone.
Forse sono di ghiaccio o forse troppo dominatrice nella mia vita per accettare l’esistenza di un Mister Grey, e quindi, non posso essere sottomessa su nulla.

Curiosità: degno di nota è il riadattamento della colonna sonora dell’unico trailer ufficiale in circolazione. Crazy in love di Beyoncè (che oggi compie anche gli anni), strumentalizzata dall’Orchestra Cinematique.

3 Comments

  • Siboney2046 scrive:

    Confesso che non ho alcun interesse nella saga, non ho letto i libri perché da quello che ho intuito non è proprio il mio genere, né lo è il signor Grey che proprio può starsene nel suo castello dorato a torturare tutte le Anastasia che vuole.
    Ma ho un grand debole per Jamie Dornan, ex conte Fersel, per cui mi sa che potrei cedere e andare a vedere il film!

  • Francesca Succi scrive:

    Ammetto di avere un debole anche io per Jamie Dornan, ma non so quanto possa essere il Grey della situazione. M’ispira troppa dolcezza. :D

  • patrizia scrive:

    Non ho letto il libro :) però forse andrò a vedere il film :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>