[BEAUTY] COME EVITARE ECCESSIVA DISIDRATAZIONE DURANTE UNA DECOLORAZIONE

1239976_1410440369168648_221630777_n_Fotor1
Oggi rispondiamo al quesito della nostra amica Annalisa. Ha effettuato un servizio di decolorazione a colpi di luce e nei giorni e nelle settimane successive al trattamento ha notato una forte secchezza al capello e diverse fratture da doppie punte in tutta la lunghezza.
La decolorazione, o decapaggio, quando è effettuata su capelli già precedentemente trattati con colorazioni cosmetiche è un servizio che tende a togliere pigmento al capello mediante una emulsione creata da crema schiarente e acqua ossigenata a ph alcalinico.
Il prodotto ottenuto per la schiaritura deve aprire le squame del capello ed asportarne pigmento fino al punto di schiaritura desiderato. Non dimentichiamoci mai di usare un ottimo conditioner a ph acido per richiudere le squame.
Durante il tempo di posa la soluzione schiarente non è così… “intelligente” da togliere solo il pigmento, ma effettua una vera e propria raschiatura all’interno del capello asportando quindi acqua, keratina, vitamine, proteine e tante altre componenti sane del capello.
Una cosa importantissima e necessaria è (oltre ad essere sicuri che il parrucchiere usi un prodotto di altissima valenza) mantenere sempre il capello nutrito e idratato mentre si effettua l’operazione.

Una buona schermatura iniziale del capello con sali minerali e keratina è un modo per risolvere il problema del danneggiamento. Consigliata è la keratina e i sali minerali di Methos come protezione. L’utilizzo di un decolorante di nuova generazione, quale Keratin Bleach di Tecna (tutte aziende italianissime), fa il resto.
Lo svuotamento delle componenti essenziali del capello che avviene in una decolorazione è compensato dal rilascio di cheratina e sali minerali che abbiamo precedentemente posto sullo stelo. Il capello dopo l’asciugatura risulterà sempre morbido, setoso, idratato e con una struttura molto spessa, e la luminosità sarà di notevole impatto.

Capitolo a parte per le doppie punte: tenderei ad escludere una correlazione tra il trattamento e le doppie punte, ma data la delicatezza dell’argomento ne parleremo un’altra volta.
Stefano Mantovani
Naturalmente Parrucchieri

1 Comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>