[GET THE LOOK] LA JUMPSUIT COME SALVATEMPO, SALVASPAZIO E SALVATUTTO

La settimana in corso per me sarà piena d’impegni. Mi ritroverò a girovagare per l’Emilia avanti e indietro, dormendo pure fuori città. Il meteo so già che sarà incerto e io, come al solito, mi farò la solita domanda: cosa indossare?
Pensandoci e ripensandoci sicuramente avrei risolto il problema con una jumpsuit, cioè la tuta da donna che riassume un outfit in un capo unico, ma non ce l’ho! Ancora non l’ho acquistata, sto aspettando i saldi per prendere quei capi imperdibili nella stagione in corso (jumpsuit per l’appunto, gonna a ruota e altro ancora).
La jumpsuit ce la portiamo dietro dal decennio ’80 – ’90 in cui ha avuto massimo successo, ma ora che le tendenze attuali riprendeno la moda di quell’ultimo decennio, è ritornata a farsi sentire e –  soprattutto – vedere.
Per la sua comodità e versatilità ho battezzato questo capo un salvatutto e ora vi spiego il perchè:
Salvatempo: se vi trovate in tempi stretti di mattina davanti all’armadio, indossando una jumpsuit avete già l’outfit pronto in un batter d’occhio!
Salvaspazio: in viaggio è il capo 2 in 1. Occupa poco spazio in valigia e anche in questo caso outfit completo in un solo colpo!
Salvamomento: a casa o fuori casa in caso di evento improvviso – un aperitivo o una mostra – la jumpsuit è il capo giusto. Nell’immagine che in alto al post ho scelto tre jumpsuit per momenti diversi ma potete scegliere un modello basico da personalizzare con gli accessori. Anzi, la jumpsuit principalemente si presta a quest’ultima caratteristica! E quant’è bello giocare con gli accessori?
Salvafemminilità: c’è poco da fare i pantaloni non sono il simbolo della femminilità per eccellenza, anche se la moda ha fatto di tutto con linee morbide e lustrini per far raggiungere loro lo status di grazia. La jumpsuit con la parte inferiore caratterizzata dal pantalone morbido a palazzo, permette di essere molto femminili perchè l’effetto sarà simile ad una gonna lunga; con il vantaggio – nostro – di poter camminare liberamente senza costrizioni.
Salvaportafogli: i costi si ammortizzano di base considerando che è un capo unico. Ma non è tutto: tra le versioni a basso prezzo, online e in negozio, e quelle un po’ più prestigiose il guadagno è sempre assicurato. Ho visto “signore” jumpsuite a una trentina di euro e jumpsuite più glam a meno di cento euro!
Vi ho fornito abbastanza motivi per scegliere una jumpsuit come capo fondamentale dell’estate?

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *