[BEAUTY] OLIO NORMALE E OLIO SECCO: BENEFICI E DIFFERENZE

Per la cura del corpo da qualche mese ho abbandonato le creme per utilizzare esclusivamente olio vegetale. Mi ero fissata con l’olio alle mandorle dolci ma fortunatamente ho trovato delle alternative interessanti per variare; anche perchè dopo un po’ la pelle si abitua e anche l’olfatto!
Negli scaffali della grande distribuzione, per puro caso, ho scoperto questo olio vegetale aromatizzato al cocco. La sua particolarità è quella di essere un olio secco.
Olio e secco è un binomio difficilmente logico, eppure è così. Nel senso: quest’olio è veramente più dry rispetto al classico. Oramai è da due settimane che campeggia vicino ai miei daily beauty e non ne posso più fare a meno. In questo post però desidero spiegarvi le differenze personali che ho riscontrato rispetto all’olio normale.

Premetto con il dire che utilizzando olio corpo normale o secco ci sono solo benefici per la pelle, soprattutto se tende ad essere poco elastica. Quindi, se pensate di fare il salto dalla crema all’olio, io ve lo consiglio per il semplice fatto che nel giro di poco tempo vedrete la pelle del corpo veramente idratata!

Invece, ritornando a noi, per quanto riguarda le differenze posso dirvi che:

1. L’olio normale è più consistente e ne serve meno in termini di quantità rispetto all’olio secco, ma quest’ultimo è comunque concentrato. Non a caso l’olio a secco per via della sua leggerezza ha un erogatore spray, invece, l’olio normale no. Questo è un aspetto fondamentale che ci fa capire i componenti.

2. L’olio normale si assorbe più lentamente rispetto quello secco.

3. L’olio normale, per via della sua consistenza, può lasciare quella patina fastidiosa che rende la pelle più lucida (tipo effetto gambe delle modelle durante gli shooting fotografici). Invece l’olio a secco non lascia nulla e viene assorbito all’istante. Personalmente non ho mai avuto quel problema perchè ho la pelle sempre assetata, ma ho sentito ragazze a cui è successo.

4. L’olio normale io lo consiglierei nei mesi in cui la pelle è più esposta, come la primavera/estate, mentre l’olio a secco per via delle sue caratteristiche lo utilizzerei nei mesi invernali.

5. L’olio normale è più indicato per l’uso sotto la doccia, invece, l’olio a secco sotto la doccia non rende particolarmente. Faccio un esempio: se desiderate fare uno scrub olio e zucchero di canna, con l’olio normale dopo la doccia avrete ancora quell’effetto idratante, mentre, con l’olio a secco vista la sua leggerezza molto meno.

Se avete altre curiosità non esitate a scrivermi nei commenti.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *