[NEWS] SHOES FOR EVER: LA MOSTRA DI THOMAS HELLER

heller_flyer_1
Proprio l’altro giorno una mia carissima amica mi scriveva di andare a Vigevano al più presto poichè è una città deliziosa, e proprio ieri mi arriva la news di una mostra interessantissima a Vigevano. Segni del destino?! Probabilmente questo evento che vi segnalo sarà motivo per visitarla, per me e per voi. 
Le scarpe che sono parte dell’identità di Vigevano, al centro dell’esposizione itinerante dell’artista Thomas Heller “Shoes For Ever, Hanno un’anima le scarpe?”.

È il Museo della Calzatura Pietro Bertolini – la prima istituzione pubblica in Italia dedicata alla storia e all’evoluzione della scarpa – negli spazi della seconda scuderia del Castello Sforzesco a mettere in mostra dal 1° al 30 marzo 2014 le tele di grandi dimensioni espressione dell’estro di Heller, non a caso originario di Pirmasens, la capitale tedesca della produzione calzaturiera.

“La scarpa è lo specchio dell’anima”, scrisse Alberto Savinio e si chiede il curatore dell’esposizione Stefano Bianchi nel raccontare i dipinti di Thomas Heller, dove le scarpe diventano veicolo di emozioni, linguaggi espressivi e simbolici, a colpi di pennello che talvolta si avvicinano all’arte informale. Ogni calzatura ha la sua anima, dai tacchi a spillo che danno vita a forme femminili sensuali, agli oggetti di culto delle fashion victim, “alla scarpa da calcio – scrive Bianchi – che aggredisce il pallone come a voler calpestare questo povero mondo”. E poi ci sono i simboli, l’occhio che fa da specchio all’anima, le stringhe a forma di 8 che portano la mente all’emblema dell’eternità, il contrapporsi tra calzature nere e bianche, il contrasto tra lo Yin femminile e lo Yang maschile. Un’esposizione da percepire, quasi da ascoltare, come “il ticchettio dei tacchi a spillo sul selciato”.

Come volevasi dimostrare noi donne quando ci fissiamo su una cosa, in questo caso le scarpe, tutto ha un senso. Nasconde semplicemente una poesia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>