[BEAUTY] DELAROM: LA MIA SELEZIONE PER UN RITUALE DI BELLEZZA A CASA

2014-03-10-13-26-12_deco
Prima di postare c’ho messo un po’ perché ho voluto testare al meglio questi prodotti. Ho desiderato coglierne tutti gli aspetti positivi e negativi per scrivere una recensione oggettiva.

Parto con ordine: qualche settimana fa ho avuto il piacere di provare i prodotti che vedete in foto. Sono del marchio Delarom che – mea culpa – non conoscevo. Si tratta di un brand nuovo che è entrato sul mercato nel 2009, anche se i suoi creatori hanno quasi quarant’anni di esperienza nel settore.
Infatti nella fine del 2008 Christine Benet, già autrice di Decléor e Darphin, rinnova la sua presenza con Delarom come linea cosmetica efficace, naturale e piacevole.
Delarom ha una serie di innovazioni poiché si basa su tre discipline: fitoterapia, aromaterapia e aromacologia.
Quest’ultima, nota anche come scienza dei profumi (e visto il mio amore per questo settore non potevo non provarlo), agendo direttamente sull’ipotalamo, il centro del piacere, riesce ad agire sul benessere psicofisico.
In quel periodo il brand arriva anche in Italia sotto la guida di Daniele Rossaro, dove è riservata la stessa cura del prodotto.
La linea comprende una trentina di prodotti e io ho potuto provare:
- Il gel per la detersione del viso alle perle di Jojoba
- Il gel per la detersione del corpo all’Arancio
- La maschera idratante al Melograno
- La maschera purificante all’Argilla Bianca
- Il gommage allo zucchero di Canna aromatizzato con olio essenziale di Arancio
- Il latte per il corpo al burro di Karité e fiori d’arancio bio

In tutti i prodotti ho trovato un INCI buono e gli ultimi due sono i miei preferiti in assoluto perché sono totalmente naturali; combinati creano un effetto professionale da SPA e io con un contorno casalingo ci sono riuscita con ottimi risultati.
Per farlo ho agito così: complice il weekend, ho arricchito il bagno accendendo candele profumate e una playlist dalle note chillout.
Prima di tutto mi sono dedicata alla cura del corpo sotto la doccia. L’acqua calda ha attivato l’effetto vapore che mi ha aperto i pori della pelle (compresi quelli del viso). Ho applicato su tutto il corpo il gel all’Arancio per la pulizia superficiale. Dopo sono passata allo scrub allo zucchero di Canna con profumazione all’Arancio. Ho optato per questa soluzione perché non volevo disperdere il potere dello scrub corpo con la sua base di oli vegetali.
Infatti una volta uscita dalla doccia avevo il corpo idratato come se avessi già passato una crema corpo!
Prima di concludere il trattamento sul corpo mi sono dedicata al viso. I pori erano già aperti grazie al vapore della doccia, così ho finito di pulirlo con il gel alle perle di Jojoba.
In via successiva ho applicato prima la maschera purificante all’Argilla Bianca, soprattutto nella zona T, e dopo qualche minuto e solo dopo aver ripulito dalla precedente, ho potenziato con la maschera idratante al Melograno. Il risultato è stato ottimo! Ho rifinito con la mia crema viso per il giorno e mi sono sentita rigenerata.
Invece sul corpo, sulla pelle asciutta e già ricca di principi attivi rilasciati dallo scrub, ho chiuso con una coccola: il latte corpo al burro di Karité e fiori d’arancio bio.
Lo scrub sembra un sorbetto e il fluido per il corpo un burro delicato. Insieme sono i migliori prodotti che abbia mai provato. L’obiettivo del brand orientato sul benessere psicofisico con questi due prodotti è centrato alla grande!
Ulteriori informazioni in merito li ho filmati in questa video recensione. Potete vederla cliccando qui.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>