[FASHION & LOOK] BERSHKA PUNTA SULLE NUOVE PROMESSE E SUL DOUBLE FACE

Quando parlo di questo brand non finisco mai di stupirmi e questa volta ci sono ben due novità su cui focalizzarsi.
Bershka collabora ancora una volta con i giovani designer per dare vita e unicità alle shop window nel periodo dei saldi. Per la seconda stagione consecutiva lancia un progetto che trasforma le vetrine dei proprio flagship store in piattaforme espositive per i giovani artisti che lavorano nell’industria della moda e del design, mettendo in mostra le loro opere.
La promessa del Bershka Young Designers Project di questa stagione è l’artista tedesca Jule Waibel che presenta uno dei suoi lavori più caratteristici: un abito di origami che unisce movimento, geometria e trasformazione degli oggetti. Credo che l’idea dovrebbe essere presa in considerazione anche da altri marchi o negozi delle piccole città per una questione di visibilità multipla.

E poi l’altra bella notizia riguarda BSK, la linea giovane del brand che presenta una collezione double-face con stampe tartan o floreali dove l’indaco è il comune denominatore.
La capsule collection si chiama Be-Reversible proprio perché i capi possono essere abbinati a vicenda con stampe diverse o uguali creando un’armonia perfetta e mettendo in risalto il trend del mix&match di questa stagione.
La Be-Reversible è composta da un paio di jeans stampato da un lato e lavaggio classico dall’altro; da una gonna e un bomber entrambi con la doppia stampa tarta e floreale; infine la borsa, disponibile nella versione floral print o in denim. Ogni articolo vale doppio, quindi è come se nell’armadio ne aveste due. E a me questa cosa piace parecchio!

Io ho puntato gli jeans che potrebbero rivelarsi un buon investimento, anche perchè valgono doppio. Voi cosa ne pensate di questa scelta di marketing e di stile da parte di Bershka?

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *