[TEMPO LIBERO] SE STREGA COMANDA COLOR, NEL 2013 COMANDA LA PAROLA #SELFIE

L’altra sera mi sono divertita a salvare tutte le mie Instagram sul Mac. Approposito se volete farlo anche voi non dovete far altro che utilizzare l’app 4K Stogram. In un semplice click avrete una cartella con tutti i vostri scatti a portata di mano.
Insomma, vi stavo dicendo, guardando la spropositata quantità di foto che sono riuscita a scattare su Instagram ho notato che anche io mi sono lasciata andare al trend del selfie. Almeno ogni mese ne ho scattato più di uno. Questo è l’ultimo e risale a ieri prima d’imbattermi nella bolgia natalizia di un Centro Commerciale. 

Sul selfie ce ne sarebbero tante da dire. Domani su La Nuova Ferrara, nella pagina dedicata alla moda (perchè sapete che oramai è il mio appuntamento fisso), troverete un articolo dedicato a questo argomento. Ho voluto parlarne perchè è un vero e proprio trend che ha contagiato tutti e ha inevitabilmente influenzato le tecniche fotografiche contemporanee.
Il selfie che rimarrà sicuramente alla storia è quello di Papa Francesco assieme a un gruppo di ragazzi a San Pietro, ma se ricercate in rete ce ne sono tanti bellissimi e super quotati.
Secondo la mia personale esperienza il selfie è un elemento imprescindibile del mio lavoro da blogger. Senza non avrei potuto trattare o postare diverse tematiche perchè non sono (e chissà mai se lo sarò) provvista di un fotografo che possa soddisfare le mie manie di protagonismo. Così evitando il cavalletto, perchè non è poi così comodo, ho deciso di fare da sola. In questo modo il selfie è diventato un’esigenza per comunicare ciò che desidero al mio pubblico.
Personalmente uso questa tecnica con qualsiasi dispositivo che mi permetta di elaborare un’immagine: smartphone, bridge e reflex.
Con lo smartphone sono più veloce e ho la possibilità di scattarlo con la fotocamera posteriore e quella anteriore. Preferisco quest’ultima perchè almeno riesco a guardarmi. Poi è veloce: se sbaglio cestino in un istante! Anche se a causa del selfie a fine giornata rimango sempre con la batteria al limite della carica.
Con la bridge (un mix tra la compatta e la reflex) me la cavo. Imposto i parametri e poi scatto. La preferisco soprattutto per gli scatti davanti allo specchio.
Con la reflex, invece, tutto si complica. Perchè oltre alle impostazioni di base occorre anche aggiustare lo zoom e la messa a fuoco.
Se volete effettuare un buon selfie ciò che vi consiglio è quello di prendervela con calma. Scattate quando siete pronti e condividete solo se lo scatto vi piace veramente. Il potere del digitale c’ha dato la possilità infinita di provare e riprovare, perchè non sfruttarlo?!
Inoltre, giocate sempre con la luce; possibilmente naturale. A volte i bagliori o i riflessi del sole creano effetti da far invidia ai filtri di Instagram!
Badate alla location, allo sfondo e infine buttatevi. In occasione di queste festività natalizie dateci dentro da soli, con parenti o amici.
Sicuramente posterò i miei. Per curiosare seguite l’hashtag #selfieglossy.

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *