[SI… VIAGGIARE] LA MAGIA DI TORINO A NATALE

Come vi avevo anticipato venerdì scorso, questo weekend sono stata a Torino. Ho girato la città per quanto ho potuto e sono riuscita a visitare luoghi bellissimi. Ho ripromesso a me stessa di ritornarci perchè c’è ancora molto altro da vedere (ad esempio non ho fatto in tempo a visitare la Mole e il Museo del Cinema che vi è all’interno), ma posso ritenermi soddisfatta in quanto nel mio tour sono riuscita a non perdermi il Museo Egizio, gustare piatti tipici e perdermi nella Reggia di Venaria (con annessa mostra su Roberto Capucci). Oltre a questo sono riuscita anche a fare un po’ di shopping da Zara e Brandy Melville. Insomma, un weekend veramente pieno. Magari fossero tutti così!
Di Torino ho apprezzato tantissimi aspetti. Prima di tutto ho sentito il Natale. Vi ricordate che avevo scritto un post riguardo l’assenza delle sensazioni natalizie? Potete leggerlo qui.
I commercianti hanno creato vetrine stupende al fine di coccolare i passanti e i clienti. Inoltre, ho pensato che ero più a nord del solito, rispetto a dove vivo, e ho notato molta più cordialità. Insomma, l’aria di provincia non c’era. E viva Dio! Ma come pretendere di trovare aria di provincia a Torino, una città piena di culture da sempre? Risulta impossibile. L’aria mistica mi ha donato serenità e sono ritornata a casa molto carica, seppure stanchissima. Se volete qualche consiglio sul tour o sapere come mi sono trovata non esitate a contattarmi.

Punto luce griffato Giorgio Armani presente all’Hotel dove ho pernottato

Sarcofago al Museo Egizio

Statua di notevoli dimensioni sempre al Museo Egizio

Uno dei miei acquisti da Zara: cappellino stile cavallerizza con le orecchie da felino

Una splendida tea room in una delle vie di Torino

Le meravigliose vetrine di Torino che lasciano a bocca aperta

Veduta sul parco

Una delle sale alla Reggia di Venaria

Altra bellissima sala alla Reggia di Venaria

Rappresentazione di abiti d’epoca alla Reggia di Venaria

Mostra delle carrozze alla Reggia di Venaria

Mostra Roberto Capucci all’interno della Reggia

Advertising mostra all’interno della Reggia

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *