[FOOD & COOK] STUZZICHINI APPETITOSI: LA FOCACCIOSA CON L’IMPASTO DEL SODA BREAD

PhotoGrid_1388342470994
Ieri, in preda al panico, mi sono accorta di avere un chilo di farina ancora da smaltire con scadenza a breve. Non butto mai cibo se posso perchè per me è un peccato. C’è gente che muore di fame in Italia e nel mondo e non possiamo permetterci di sprecare.
Così ho pensato di utilizzarla in gran parte nella giornata di ieri, il resto mi servirà per le crespelle per il cenone del 31 (anzi, fatemi sapere se volete anche la ricetta delle mie crespelle).

Verso sera mi sono messa all’opera e chi mi segue sulla pagina facebook ha potuto vedere il prima e il dopo della mia focacciosa.

Prima di tutto dovete preparare l’impasto del Soda Bread. Si tratta del pane tradizionale irlandese senza lievito, pronto da gustare in combinazione con alimenti dolci e salati. In questo ricorda molto la tigella modenese, specialità delle mie parti.
Per preparare l’impasto del soda bread, adatto anche per una colazione, vi occorrono:

- Farina
- Olio extra vergine d’oliva
- Latte
- Sale
- Bicarbonato di Sodio

Come vedete non serve lievito perchè una delle particolarità del soda bread è proprio questa, l’assenza di lievito. L’impasto però sarà morbido lo stesso come se fosse lievitato grazie alla combinazione di latte e bicarbonato. Inoltre, l’olio di oliva gli darà una doratura speciale.
L’altra particolarità del soda bread è la velocità con cui si cucina perchè non occorrono tempi di lievitazione lunghi, anzi sono praticamente assenti. Quindi una volta preparata la pallina dell’impasto potete già lavorarla nella teglia per infornarla.
Questo tipo di pane è ideale per chi non è proprio tollerante ai lieviti che non fanno lievitare solo il pane ma anche la pancia!

Passiamo ora alla preparazione:

1. Dentro un recipiente preparate la quantità di farina che desiderate. Fate una sorta di ciambellina dove aggiungerete gli altri ingredienti.

2. Ora, da una parte, versate il latte in un bicchiere e un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Girate fino al completo scioglimento.

3. Mettete il bicchiere di latte nel recipiente con la farina e cominciate a girare con un cucchiaio di legno. Girate, girate, girate fino a quando non sentirete l’impasto diventare sempre più omogeneo e consistente. Se è troppo molle aggiungete ancora farina e poi lavorate con le mani.

4. Impastate per qualche minuto finchè non sarà bello amalgamato. Poi prendete la teglia, ungetela e stendete con le mani la pasta. Ora con i polpastrelli appiattite per donargli quell’aria grezza da focaccia casalinga. In ultima battuta un pizzico di sale e tre fili d’olio.

La mia focacciosa, come noterete dalle foto, l’ho arricchita anche di rosmarino fresco e olive, ma potete utilizzare gli ingredienti che desiderate: pomodorini (secchi o freschi), basilico, origano, ecc…
Se dovete aggiungere formaggi o affettato fatelo all’uscita per evitare di seccare troppo il risultato finale.

Infornate per 10 minuti (ma la tempistica potrebbe variare da forno a forno) e poi servite calda o fredda.

Il mio consiglio è quella di tagliarla a quadrotti e servirla così o farcita di affettato e formaggi freschi come mozzarella o stracchino. Su ogni quadrotto infilzate uno stecchino e deponete su un vassoio. Sarà l’ideale per l’aperitivo dell’ultimo dell’anno in abbinamento ad un buon vino rosso o bianco.

Se desiderate potete prepararla anche senza olio, olive e rosmarino. In questo modo l’inzupperete nel latte o nel té a colazione con un velo di marmellata o miele.

7 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>