[FASHION & LOOK] PITTI 84: DA BLAUER A BRUNELLO CUCINELLI

DSCF0831
Ritorniamo a parlare dell’ultimo Pitti per un post a conclusione che include una carrellata di must have per l’anno prossimo per lui. Poi per lei farò un post a parte.
Quando sono andata mi sono fiondata volutamente al corner di Blauer per ammirare le ultime creazioni. Adoro lo stile di Blauer perchè unisce stile e praticità, proprio quello che cerco in un capo. Le loro proposte mi sono sembrate molto valide sia per la donna che per l’uomo. Si tratta di uno sporty chic leggero da indossare nel tempo libero o in viaggio.

La felpa, il giacchino di jeans o di tessuto impermeabile saranno perfetti per affrontare le temperature della mezza stagione.

Per lui ho trovato molto interessanti le proposte di maglieria e accessori che ritrovano l’ispirazione del passato ma con il colore nel futuro, qualcosa che mi ricorda un po’ gli anni 80. Nelle foto vedete l’area di Cruciani (che ovviamente non fa solo braccialetti).

Poi mi ha piacevolemente coccolato la proposta di Brunello Cucinelli, anche per l’accoglienza da parte dell’Ufficio Stampa. Cucinelli propone una collezione chiamata teddy boy (dal diminutivo Teddy del Principe Edoardo, figlio della Regina Vittoria comparso per la prima volta in un giornale del ’50) a voler marcare un ritorno al bel vestire. Un ritorno alle linee sartoriali di Savile Row. In questa collezione si respirano atmosfere di lusso quotidiano, elementi formali con dettagli sportivi e moderni.

Il look assume tonalità più scure dal rosso, al bordeaux, al viola, e ancora, il mora, il salvia, il mirto fino a tingersi delle nuances del blue royale e marine, dell’indingo, e si compone di sovrapposizioni e dettagli sartoriali. Focus sulla giacca e il panciotto.

I miei occhi poi si sono soffermati pure su altro negli accessori da uomo ricercati e stravaganti.

Questi ombrelli e bastoni gioiello un po’ dark e un po’ grunge che mi hanno fatto sorridere. Ho pensato: ma allora gli uomini non sono poi così lontani dalle donne in quanto accessori strani. E non negate!

3 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>