[FASHION & LOOK] MILANO MODA UOMO: VIVIENNE WESTWOOD E IL FASCINO DELL’INDIA

VivienneWestwood122
Notando la collezione che ha sfilato da Vivienne Westwood viene subito da pensare ai Raja indiani dagli occhi a mandorla e palpebre spesse, le barbe profumate e i loro turbanti ricoperti di gioielli. E approposito di questa collezione, dalla Westwood ci fanno sapere che tutto quello che abbiamo visto non nasce da un’esperienza diretta dell’India. Tutto frutto di impressioni romantiche. L’ispirazione proviene dai musei e dalle fotografie ed immagini raffiguranti gli Dei Indù, i balli, i colori, i fiori, le spezie, le tigri, la foresta, il fiume Gange, i templi ed i sari indossati dalle donne più eleganti, dotate di grazia e bellezza. Una popolazione enorme, caratterizzata dal sistema delle caste. Nulla è cambiato dopo la fine della colonizzazione conclusasi nel 1950. I nuovi governanti stanno sfruttando le risorse del paese e la popolazione così come un tempo hanno fatto i vecchi coloni. Ma questa è un’altra parentesi che si collega a questo mondo. Una parentesi che si collega ai dettagli della collezione.
Per dare un taglio deciso la sfilata si è aperta con i toni neutri come quelli del bianco: un bianco che riflette la luce del sole, seguito da un bianco polveroso, un crema e nero con texture e pattern che si mescolano al colore indaco.
Seguono i tartan, le stampe, i colori che via via degradano. L’effetto complessivo del colore appartiene alla luce del sole.
Vi sono anche alcuni richiami alla Persia e al Marocco, richiamando la bellezza di un giardino orientale. La luce del sole permette di mascherare la povertà agli occhi di un outsider inglese.

Però, se notate sempre in riferimento alla parentesi suddetta, niente turbanti. Solo copricapi militarizzati per identificare un concetto di verità; concetto poi sottolineato anche dalle stampe delle maglie. Una collezione elegante questa della Westwood ricca di significati importanti. Ricca di colori, come quelli dei mercati indiani di spezie che pungono nel naso.

Una collezione che mi ha colpito per significati, colori ed effettiva indossabilità.

7 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>