[NEWS] CAMPAGNA NASTRO ORO: IL TUMORE AL SENO NON SI PUO’ PREVENIRE. SI DEVE.

Per il nono anno consecutivo L’Oréal Paris rinnova il suo impegno verso Fondazione Umberto Veronesi, dando seguito anche nel 2013 alla “Campagna Nastro Oro. Il tumore al seno non si può prevenire. Si deve.”, per la prevenzione del tumore al seno. Dal 22 aprile al 9 maggio nei punti vendita Ipercoop e dal 13 maggio al 30 maggio nei punti vendita Supercoop, per ogni suo prodotto acquistato, L’Oréal Paris devolve 50 centesimi alla Fondazione Umberto Veronesi che finanzierà borse di studio per medici senologi.
Il simbolo scelto per indicare il sostegno di L’Oréal Paris alla “Campagna Nastro Oro. Il tumore al seno non si può prevenire. Si deve.” è un piccolo nastro ripiegato color oro. Un semplice ornamento, il nastro, utilizzato come simbolo di consapevolezza e supporto di questa importante causa di prevenzione. Indossato sui capi d’abbigliamento o legato intorno ad oggetti esprime e comunica l’impegno e la responsabilità della persona a questa importante campagna e il desiderio di divulgare la prevenzione del tumore al seno a tutti coloro che lo vedono.
“Il tumore al seno non si può prevenire. Si deve.” Questo lo slogan impattante della “Campagna Nastro Oro”, che racchiude i valori dell’importanza della prevenzione. Un progetto che vede protagoniste testimonial d’eccezione: Bianca Balti con la madre e la figlia e Cristiana Capotondi. Esempi di due donne diverse, ma ugualmente impegnate nel sociale che simboleggiano idealmente tutte le donne chiamate a sviluppare una “cultura della salute”, imparando ad ascoltare il proprio corpo e attivandosi in una prospettiva di reale prevenzione. Questo l’obiettivo della fotografa Maria Pia Giarrè che ha voluto realizzare una campagna con un mood “naturale”. La ricerca di immagini con gesti spontanei, non forzati, come per esempio il nucleo famigliare di Bianca Balti e gli scatti con luce naturale di Cristiana Capotondi, vogliono trasmettere il messaggio: “La prevenzione deve diventare un modo naturale di agire, di essere, un gesto quotidiano”. La creatività è dell’agenzia McCann Erickson.
La “Campagna Nastro Oro” affronta un tema sostanziale: l’importanza della prevenzione per incentivare e sostenere la diagnosi precoce del tumore al seno. Visite specialistiche regolari, come l’analisi mammografica o l’ecografia mammaria, permettono di scoprire l’eventuale presenza di noduli, microcalcificazioni o altri segni che possono un giorno causare una neoplasia. Perché la migliore terapia è la prevenzione.
«Abbiamo raggiunto obiettivi ritenuti impensabili e, con la stessa voglia di vincere, siamo pronti ad affrontare nuove sfide per trasformare un big killer come quello del tumore al seno, che colpisce solo in Italia oltre 37.000 donne all’anno, in una patologia guaribile praticamente al 100%», afferma il Professor Umberto Veronesi. «Da tempo sono amica della Fondazione Veronesi, quindi vicina ai valori che da sempre promuove e non mi dimentico mai degli esami di controllo che una donna deve fare per prevenire questa malattia» conclude Cristiana Capotondi.

EnFor the ninth consecutive year, L’Oreal Paris has renewed its commitment to Foundation Umberto Veronesi, also continuing in 2013 to the “Gold Ribbon Campaign. Breast cancer can not be prevented. You have to.” for the prevention of breast cancer. From 22 April to 9 May in stores Ipercoop and from 13 May to 30 May in stores Supercoop, for every product purchased, L’Oreal Paris donates 50 cents to the Foundation Umberto Veronesi Financial scholarships for medical.The symbol chosen to indicate the support of the L’Oreal Paris “Gold Ribbon Campaign. Breast cancer can not be prevented. You have to.” is a small folded ribbon gold. A simple ornament, ribbon, used as a symbol of awareness and support for this important cause of prevention. Worn on clothing or tied around objects expresses and communicates the commitment and responsibility of the person in this important campaign and the desire to spread the prevention of breast cancer to all who see it.“Breast cancer can not be prevented. You have to. “This is the slogan of the impacting” Gold Ribbon Campaign”, which contains the values ​​of the importance of prevention. A project that features testimonial: Bianca Balti with the mother and daughter and Christian Capotondi. Examples of two different women, but equally involved in the social symbolize that ideally all the women called to develop a “culture of health”, learning to listen to your body and taking steps with a view to real prevention. This is the goal of the photographer Maria Pia Giarre who wanted to create a campaign with a mood “natural.” The search for images with spontaneous gestures, unforced, such as the nuclear family of Bianca Balti and shots with natural light by Cristiana Capotondi, they want to convey the message: “Prevention must become a natural way to act, to be a everyday gesture. “The creativity and agency McCann Erickson.The “Gold Ribbon Campaign” addresses a topic substantial: the importance of prevention to promote and support early detection of breast cancer. Regular visits to specialists, such as testing mammography or breast ultrasound, allow you to discover the presence of nodules, microcalcifications or other signs that may one day lead to cancer. Because the best therapy and prevention.«We have achieved objectives considered unthinkable, and with the same desire to win, we are ready to face new challenges to transform a big killers such as breast cancer, which affects only in Italy more than 37,000 women a year, in a virtually incurable disease 100%» says Professor Umberto Veronesi. «I have long been a friend of the Veronesi Foundation, so close to the values ​​that have always promotes and I will never forget the examinations of control that a woman should do to prevent this disease» concludes Christian Capotondi.

41 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *