Gio. Lug 18th, 2019

[GLOSSY IN THE CITIES] SUPERCALIFRAGILISTICHESPIRALIDOSO

Ricordo qualcuno della mia famiglia che, di fronte ad episodi con evidente maleducazione, diceva: “… Alla fine basterebbe solo un po’ di creanza”. Cioè quell’educazione che ti porta a dire cose sensate e a non fare figure barbine.
Io ringrazio sempre i miei contatti, le Aziende, gli Uffici Stampa, tanto altro quando collaboro, ricevo una bella notizia e omaggi inaspettati. Li ringrazio perchè so di essere una tra le tante e ho occupato almeno un minuto del loro tempo; essere nei pensieri delle persone non è facile. Infatti, ogni volta che scarto un pacco o una cartella stampa, penso alla cura e all’attenzione della persona che l’ha preparato per me. Quello che ho ricevuto con affetto o solo per informazione.
Mi dispiace, poi, quando capita il contrario. Cioè incomprensioni, disguidi o mancati contatti. Mi dispiace perchè ci metto passione, dedizione e profonda onestà. Se comunico una mancanza che non dipende da me, è effettivamente così. C’è da credermi.
Alla fine, quest’esperienza di blogging mi ha fatto vivere tanti episodi di vita vissuta e capire dei meccanismi che mi mancavano come giornalista e comunicatrice.
Ad esempio ci sono atteggiamenti che io non adotterei mai perchè ho una mia indole sensibile. Oppure, a volte, mi sono stupita della tenerezza di alcune persone. E lì sono entrata in empatia.
Ci sono momenti in cui amo rimanere nel mio guscio, ma mi emoziono lo stesso. Ci vuole un momento per staccare la spina e pensare a ciò che si sta facendo, no?
E voi, se doveste riassumere in una parola il vostro percorso di blogging, fino ad oggi, come lo definireste? 
Volete sapere la mia? Supercalifragilistichespiralidoso.

Comunicazione di servizio: avete visto la foto? Ieri ho provato la nuova linea makeup di Glossip. Sto preparando un post per coinvolgervi nel test del prodotto. Grazie di cuore a voi per seguirmi sempre e sorreggermi ogni giorno.

23 thoughts on “[GLOSSY IN THE CITIES] SUPERCALIFRAGILISTICHESPIRALIDOSO

  1. ciao ,

    Il mio percorso blogging ? atipico come me , libero come me ,
    indipendente come me .
    Ho letto il tuo post e non posso essere che d’accordo con te , in ogni situazione la buona educazione è un prerequisito irrinunciabile .
    Sono una tua nuova follower, passa anche tu da me se ti fa piacere .
    e che sia una buona giornata !
    ave

  2. Bellissimo post! Hai proprio ragione! Anche io ringrazio e cerco sempre di dare il mio meglio per soddisfare chi mi ha contattata per una collaborazione..è importante perchè è così che si può fare la differenza!
    Se dovessi descrivere con una parola la mia esperienza di blogging sceglierei: MAGIA!

    Un bacione!

    NEW POST!

    Babi
    http://www.voguebuster.net

  3. Il mio percorso di blogging? Ciò che mi viene in mente subito è personale, mio, indipendente da molti meccanismi che non si conoscono, spontaneo.
    Baci

  4. In una parola, direi Rollercoaster, alias montagne russe. E’ un continuo up and down, tra soddisfazioni e delusioni, tra belle notizie e cose che lasciano l’amaro in bocca.
    Tutto però serve, quindi accetto il pacchetto completo. Alla fine nessuno me l’ha imposto di fare la blogger :)

    Bello il rossetto che hai in foto!

    baci,
    G.
    Vuoi aiutare In Moda Veritas ad entrare a far parte della IT FAMILY di Grazia.it? Vota cliccando qui e poi sul cuoricino. Grazie mille <3
    IMV su Facebook
    IMV su Bloglovin’

  5. Non mi sono ancora confrontato con queste tematiche, ma sicuramente cercherò di dosare bene la mia voglia di libertà con l’educazione nel confronto dei lavori altrui. Penso che in tal senso basi anche un NO e una motivazione. Immagino che l’esasperazione di certi comportamenti ripetuti possa far andare in tilt, ma spero comunque di avere sempre un minimo di componente razionale che mi permetta di comportarmi bene. Se non altro per guardarmi davanti allo specchio e non vedere un mostro!

  6. Anche noi nel nostro percorso blogging troviamo delle difficoltà,persone coerenti come noi e altre meno,alcune volte è un durissimo percorso in salita altre è in discesa…Le soddisfazioni e le delusioni ci sono ovunque bisogna essere perseveranti portando avanti le idee in cui crediamo!
    PESCARA LOVES FASHION blog!

  7. Essere una blogger è difficile. Alcune addette stampa per una risposta ti fanno penare e aspettare giorni, altre sono deliziose. Io sono quasi nuova del mondo blog, ma è ogni giorno una nuova scoperta.
    E soprattutto adoro scambiarmi con tutte voi consigli e incertezze.
    Daniela http://www.kaosmagazine.it

  8. che carina che sei!
    ancora non so cosa come sia fare blogging.. mi ci dedico con passione e cerco di dare sempre nuovi contenuti. ma è difficile e quando non c’e connessione o nn hai il tempo vorresti strangolare qualcuno!
    un bacino

    <3

  9. Per me il blogging è vissuto come una qualsiasi esperienza lavorativa dal punto di vista delle comunicazioni e collaborazioni. Ci vuole educazione e gentilezza. Se non mi va di collaborare o promuovere una cosa rispondo negativamente e ringrazio. Ma trovo insopportabile e alquanto maleducato che a richiesta mossa non ci sia un cenno di riscontro da parte delle aziende. Purtroppo non è da tutti operare in modo educato.
    Ad ogni modo il blogging lo vivo come un gioco, una parentesi, ma nonostante ciò metto il rispetto e l’educazione sempre al primo posto, fa parte di me e di come sono cresciuta. Mi rammarico che ci siano troppe persone che non sanno cosa significhi.

  10. Ad esempio ci sono atteggiamenti che io non adotterei mai perchè ho una mia indole sensibile. Oppure, a volte, mi sono stupita della tenerezza di alcune persone. E lì sono entrata in empatia.
    Ci sono momenti in cui amo rimanere nel mio guscio, ma mi emoziono lo stesso. Ci vuole un momento per staccare la spina e pensare a ciò che si sta facendo, no?

    Mi ritrovo perfettamente.

    Il mio percorso fino ad ora è come me: impulsivo, istintivo, incostante ma con tutto l’amore che posso metterci.
    A presto.
    Lady Kat G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *