[FASHION & LOOK] SPECIALE #MFW GIORNO CINQUE: MISSONI E SALVATORE FERRAGAMO

Concludono la mia quinta giornata di moda milanese Missoni e Salvatore Ferragamo. Da Missoni l’aria era surreale. Si sentiva la mancanza di Vittorio che risulta ancora scomparso dagli inizi di gennaio a Los Roques assieme a sua moglie. Si sentiva quell’aria di rispetto da parte di tutti e abbiamo potuto assistere ad una ennesima svolta della maison sull’uso della maglieria. Infatti, quest’ultima, ha sfilato in versione traforata con inserti nude accostata a colori solari come il verde pistacchio brillante, il rosa salmone light e l’azzurro cielo. I cappotti erano leggeri e adagiati sul corpo delle modelle come vestaglie. Il tutto era accompagnato da borse a bauletto e l’hair style rappresentato da una coda bassa leggermente spettinata.

A fine sfilata uno scroscio d’applausi: le modelle si sono posizionate dietro la scenica trasparente in plexiglass, sembrando spettri, aspettando l’arrivo di Angela Missoni.
Da Salvatore Ferragamo, invece, si è consumata una situazione diversa. Ferragamo per la prossima stagione ha definito uno stile per la donna in carriera: fasciata con una minigonna di diverse fattezze, per la maggior parte a portafoglio. Scalda i muscoli delle gambe con pezzi di pelle che arricchiscono la gamba stessa e appaiono come stivali. Personalizza i dolcevita con catenine e ciondoli. Infine, gioca con il total black e il total white.

E ora via verso la sesta giornata che chiuderà la kermesse degli stilisti affermati. Non perdetevi gli aggiornamenti sulla pagina facebook.

11 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *