[BEAUTY] LAVARSI I CAPELLI CON LA TECNICA DEL COWASH

2013-02-26-15-39-09_deco
Qualche giorno fa avevo annunciato su facebook che avrei provato a lavarmi i capelli con la tecnica del cowash (o cowashing). Ne avevo sentito parlare bene in giro, ma volevo testare sulla mia pelle. O meglio, sui miei capelli!
La tecnica del cowash è pratica, veloce ed economica. Consiste nel lavare i capelli con una miscela composta da balsamo e zucchero (di canna e/o raffinato bianco). Il balsamo ha il compito generale di lucidare la chioma, mentre lo zucchero effettua la pulitura dalla radice alle punte.
In rete trovate una marea di tutorial su questa tecnica. Come vedrete alcuni si sono trovati bene, altri un po’ meno. Io lo approvo nel mio modo personalizzato. Infatti, nel mio cowash ci sono questi ingredienti:
- balsamo
- zucchero bianco
- pappa reale
- olio di Sapote (il famoso olio di Sapote descritto qui)

Prima di prendere tutto per lo spignatto dovete sapere, però, che il balsamo deve essere bio oppure il meno peggio senza schifezze e siliconi (tutte consigliano lo Splend’or al cocco, quello economico che si trova nella grande distribuzione). Poi quando preparate il composto dovete subito applicarlo, altrimenti lo zucchero si scioglie. Inoltre, sconsiglio spassionato, non sfregate come forsennate con lo zucchero sulla cute perchè rischiate di farla arrossare.

Volevo precisare anche una cosa: l’avvicinamento a questa tecnica è tutta salute per i capelli e un primo passo verso l’ecobio. Quindi, provarla farà solo bene ai capelli. E secondo me ve ne innamorerete. Io non ho mai avuto capelli così belli, leggeri e tremendamente in piega!

Se la provate fatemi sapere come vi siete trovate.

29 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>