Dom. Giu 16th, 2019

[FOOD & COOK] LE MIE PENNETTE CON SALMONE, VODKA E UNA SPOLVERATA DI TARTUFO NERO

Ieri sera sono tornata a casa abbastanza tardi, ma avevo voglia di cucinare. Peccato di non aver fatto il video di questa ricetta che ha riscosso un discreto successo a tavola e su facebook quando ho postato la foto del piatto. Qualcuno mi ha anche chiesto come sono riuscita a prepararlo, e così, ho deciso di accontentarvi.

Premetto che questa ricetta me la sono inventata sul momento, andando a “naso” (nel vero senso della parola). Quando invento un piatto mi aiuta molto il fiuto, l’odore degli alimenti e quello che mi ricordano. Insomma, mi sono un po’ immedesimata nei concorrenti di Masterchef Italia, pensando poi al giudizio finale dei giudici. Infatti, mi rimane la curiosità: chissà cosa avrebbero detto Barbieri, Bastianich e Cracco del mio piatto!? Credo che mi avrebbero immediatamente contestato l’estetica; il mio impiattamento infatti è molto casalingo. E poi… rimarrò nel dubbio. Ma, in questi casi, i migliori giudici sono i commensali e, devo ammettere che, hanno tutti apprezzato! Ma cominciamo, per poter prepare questa versione di pennette per due persone occorrono:

– 150 grammi di pennette rigate (preferisco le rigate perchè catturano di più il condimento)
– 250 grammi di filetto di salmone (fresco o affumicato, ma è preferibile quello fresco con un taglio non proprio fine)
– 2 cucchiai d’olio
– 2 mini shot di vodka (equivalenti a mezzo bicchiere normale)
– 1 manciata di sale grosso
– 1 cucchiaio di salsa di tartufo nero o un pezzetto di tartufo
1 pizzico di pepe

Procedimento:

Prima di tutto bisogna mettere sul fuoco l’acqua per la pasta per evitare di perdere tempo. Nel frattempo, prendete il trancio di salmone e tagliatelo a bocconcini. A questo punto prendete una padella e fate rosolare il salmone con un filo d’olio. Quando il salmone avrà cambiato colore e sarà di un rosa più chiaro, prendete il mezzo bicchiere di vodka e versatelo in padella. Non preoccupatevi se vedete la fiamma affiorare, è normale per via dell’alcool. 

Successivamente, lasciate che il salmone si aromatizzi bene nella vodka a fuoco basso con la stessa consistenza di partenza. Quindi, senza stecchirlo troppo con il cucchiaio di legno o la forchetta. 
L’acqua per la pasta starà bollendo, allora versate una manciata di sale grosso. Dopo qualche secondo buttate la pasta e portatela a cottura al dente rispettando il tempo indicato sulla confezione.
Dopo averla scolata, versate la pasta nel composto in padella e girate sempre a fuoco lento. Girando, elettrizzate il piatto con un pizzico di pepe. Girate ancora, poi aggiungete il cucchiaio di salsa al tartufo nero e girate nuovamente. Comprendo che quest’ultima non è facile da reperire, ma in Toscana è pieno di negozietti di prodotti tipici che la vendono. Quindi, se fate un salto da quelle parti fate scorta! In alternativa potete utilizzare il tartufo nero a scaglie. Che bontà!

Ora impiattate et… voilà! Il piatto è pronto.

In abbinamento consiglio due vini rigorosamente bianchi che si sposano benissimo con un pesce abbastanza grasso come il salmone: il Pinot Grigio e lo Chardonnay. 

Buon appetito!

18 thoughts on “[FOOD & COOK] LE MIE PENNETTE CON SALMONE, VODKA E UNA SPOLVERATA DI TARTUFO NERO

  1. “Premetto che questa ricetta me la sono inventata sul momento, andando a “naso” (nel vero senso della parola). Quando invento un piatto mi aiuta molto il fiuto, l’odore degli alimenti e quello che mi ricordano.”, mi hai ricordato Ratatouille (cartone animato che adoro! :D). La ricetta deve essere gustosissima, ma io adoro proprio il salmone, lo mangerei in qualsiasi modo.
    Baci
    Vale
    Un bijou pour TOUS les jours
    Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *