[IDEE E DIY] CON LO SMALTO PUOI… FARE QUELLO CHE NON HAI FATTO MAI

IMG_20121202_191829
Vi è mai capitato di avere nel “parco” smalti quello sfigatello, che copre poco l’unghia anche con cento passate e le macchia dopo averlo tolto? Ogni appassionata di manicure credo che sia incappata in uno di questi, almeno una volta. Tra i miei smalti, di questo genere, ne ho due o tre. Il primo è color oro/bronzo. Un colore che potrebbe produrre meraviglie, se solo fosse buono e di qualità. Il secondo è azzurro tiffany. Per farvela breve… due casi disperati!
Il primo, dopo averlo provato, ho deciso di non gettarlo come ho fatto con altri, ma di utilizzarlo per altri usi. Si è dimostrato un valido alleato per decorare una candela bianca che avevo in casa (non so se avete seguito lo scatto sabato scorso sul mio Instagram) e per aggiustare questo cuore che fa parte di una collana. Quest’ultimo l’avevo preso da Accessorize qualche anno fa. Mi piace perchè sa di antico e vintage.
Il problema è sorto quando sul ciondolo a cuore si sono staccati, ad uno ad uno, e poco alla volta, tutti i brillantini. Dalla foto a destra si dovrebbe vedere: nei buchetti sul cuore c’erano proprio incastonati i brillantini. Sinceramente, non me n’è importato più di tanto e ho continuato ad indossarlo lo stesso, ma devo dire la verità che ha perso un po’ di luce; quella luce in più data proprio dai brillantini.
Allora ho pensato: il cuore è scialbo, ho lo smalto color oro/bronzo, combiniamoli nei punti giusti e vediamo il risultato. Così ho deciso di versare con il pennellino dello smalto una goccia su ogni punto dove è assente il brillantino.

Non so se in foto si vede, ma la situazione è un po’ migliorata. Si vedono dei punti luce di diverso colore rispetto al colore di tutto il bijou. Alla fine mi sono ritenuta soddisfatta del risultato. Tutto questo per dirvi: non buttate nulla, tutto può tornare utile. Il riciclo è la benzina del commercio in questo periodo di crisi.

Curiosità: lo smalto inutilizzato, di colori diversi, potete usarlo anche per decorare la parte superiore delle chiavi di casa così saranno riconoscibili al primo colpo d’occhio e per dare colore e vita a collane ed orecchini abbandonati nel portagioie.

Inoltre, vi segnalo che questa settimana su www.telegiornaliste.com trovate un mio articolo nella rubrica nonsolomoda. Fatemi sapere cosa ne pensate.

13 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>