[BEAUTY] IL MIO POKERISSIMO GLOSS

IMG_20121124_153520
I gloss, o più comunemente chiamati lucidalabbra, sono gli alleati della bellezza di ogni donna. Ne abbiamo in quantità industriali nei beauty e nelle borse, e ogni volta che usciamo a fare shopping, c’è sempre spazio per l’acquisto di un gloss. Poi, per sentirci più sollevate con la coscienza, promettiamo senza ripensamenti che è l’ultimo. Seeeee, ma quando mai?!
Io ne ho acquistati e gettati tantissimi negli ultimi anni, ma finalmente ho trovato quelli con cui posso dormire tranquilla. Quelli che, cascasse il mondo, non abbandonerei per niente al mondo. Sono di tonalità e caratteristiche diverse per poterli abbinare meglio al make up e agli outfit.
Il primo in ordine di apparizione è il lipgloss di Chanel ciliegia. Il suo colore è chic, inoltre, si applica bene grazie al pennellino a lingua di gatto. Ce l’ho da un bel po’ di tempo, lo uso spesso ma non vuole finire (per fortuna!). Il punto di forza di questo gloss è la durata: quando lo applichi, ovviamente, provoca l’effetto “a specchio”. All’asciugatura lascia le labbra idratate e ancora color ciliegia. Un grande acquisto!

Il secondo è il sun club di Essence. Per colore è molto simile allo Chanel, ma ha degli elementi diversi: contiene delle micropagliuzze di glitter che provocano l’effetto shiny. Inoltre, ha un leggero fattore di protezione contro i raggi del sole. Ideale per l’estate o le giornate particolarmente soleggiate. Anche questo gloss ha l’applicatore ultra comodo: leggermente inclinato per evitare sbavature. Forse l’unico che approvo di casa Essence. Gli acquisti precedenti di questo marchio in fatto di lucidalabbra, almeno per me, sono stati disastrosi: alcuni appiccicavano troppo e provocavano l’orrendo effetto colla, altri, si asciugavano troppo in fretta e seccavano le labbra. Ouch!

Un mio consiglio: bisogna avere nel beauty almeno un rossetto e un gloss nude. Saranno utilissimi per i make up particolarmente carichi nella parte superiore del viso. Questo della Kiko è molto bello. Ho approfittato dell’ultima offerta per sostituire un altro nude non proprio portentoso. La texture è ottima e la durata pure. Che dire?! Se sono ancora a 3 euro, approfittatene.

Secondo acquisto Kiko della serie descritta sopra. Questo colore può sembrare particolare e non portabile, ma vi assicuro che è uno dei più belli mai visti prima. Un salmone light che diventa un rosato, in grado di donare freschezza e… qualche anno in meno! Lo considero basico per quanto è leggero e un must anche d’inverno.

Questo è il gloss delle bambole. No, scherzo. Non si chiama così in realtà, è semplicemente un nomignolo che gli ho dato. Effettivamente il colore ricorda le bambole, ma il rosa candy mi fa impazzire. L’ho utilizzato per tante occasioni importanti e continua a non stancarmi. Inoltre, parlando sempre di applicatore, qui siamo di fronte a uno maxi (fate una googolate se non mi credete)! In due passate sei apposto per quache ora. Si tratta del Rimmel London della serie Vinyl Max. Se lo trovate prendetelo; ricordo che la commessa mi aveva fatto i complimenti durante l’acquisto.

8 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>