[FASHION & LOOK] LO SCIVOLONE DI JIL SANDER HA UN NOME: PAPER BAG

jil_sander_coated-_2324029a
Durante la notte, prima di addormentarmi, penso… penso… penso…
Una di queste notti mi pare di aver prodotto questa frase che per fortuna ricordo; perchè tutto ciò che penso e farnetico durante la notte, il mattino seguente svanisce nel nulla. Ergo non lo ricordo. Come dicevo questa me la ricordo bene e me la sono appuntata nella lavagnetta delle mie linee guida quotidiane: 
Non è fashion ciò che è fashion, ma è fashion ciò che piace.
[Francesca Succi]

Sarà pure una banalità, ma a me piace e voglio applicarla a questo caso particolare. Molto particolare.
Abbiamo già detto che tra i must di stagione ci saranno borse eccentriche, di qualità e molto preziose. Pare che Jil Sander abbia colto in parte le caratteristiche in questione. Ora vi presento, se non la conoscete già, la borsa di punta dello stilista per la stagione autunno/inverno 2012-2013. Si chiama Paper Bag,  una vera e propria borsa di carta. 
Avete presente quella che s’utilizza al supermercato per incartare il pane? Ecco, proprio quella! Logicamente questa sarà più robusta e pure rivestita, ma il concetto non cambia. E lo sarà pure, perchè questa bella provocazione ha un prezzo che si aggira attorno ai 190 euro!
Ebbene si, se desiderate una borsa in carta con il micro timbro di Jil Sander dovete sborsare quasi quattrocento mila del vecchio conio.

Ma vi pare? Io non la vorrei nemmeno per andare a fare la spesa!

Forse ho capito: questa borsa non è “da passeggio” (come diceva mia nonna), ma è stata creata per contenere il cibo per il pranzo in ufficio. Si, il classico toast e la bottiglietta d’acqua. Un po’ american style.

Ditemi che è così, altrimenti non si spiega. Anche se c’è una cosa già palese che non si spiega veramente: il prezzo. Io non me ne capacito.

Applicando la mia frase non è fashion ciò che è fashion, ma è fashion ciò che piace: questa borsa sarà anche fashion, e probabilmente la vedremo anche in giro, ma a me non piace.

9 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>