CERCHI LA MATITA COLOR BURRO? EUREKA! E CON DIVERSE ALTERNATIVE

diegodallapalma
Oramai, già dal post in cui parlavo di Clio, avrete capito che ultimamente mi sto particolarmente appassionando al mondo colorato del make up. E avrete capito pure che sono alla sconsiderata ricerca della benedetta matita color burro che Clio utilizza nella maggior parte delle sessioni e soluzioni di trucco sul suo programma.
Ieri, dopo un bottino di shopping che sicuramente vi mostrerò in un altro post, sono andata da Douglas e Limoni alla ricerca del mio oggetto del desiderio. Le uniche matite chiare per occhi presenti sul mercato sono quelle color bianco candido, che più bianco non si può! La maggior parte dei marchi producono matite bianche e neanche una via di mezzo tra il salmone, l’avorio o il panna.
Mi sono chiesta: ma perchè!? Ci vogliono male? La matita bianca è suicidio assicurato, sia nella rima superiore che inferiore. Con i glitter poi è morte certa prima di varcare la soglia della porta di casa!
L’unica commessa saggia, dopo avermi fatto provare una di Dolce e Gabbana, che sebbene fosse sublime per texture ma non era del colore che cercavo, mi ha consigliato di gettare l’amo in rete e vedere il responso delle guru. 
(Nota di colore: dopo il consiglio la commessa, come dietro le quinte di un teatro, mi ha confessato: «Ma che ci devi fare con ‘sta matita color burro? Oggi sei la terza persona che me la chiede! Non abbiamo mai avuto così tante richieste di matite color burro… burro poi… perchè proprio burro?». E io, con la faccia di una che ha capito che quella che avevo davanti stava fuori dal mondo, ho suggerito: «Ehm… hai presente Real Time, Clio, il suo programma… beh, proprio merito/colpa sua!»).
Sinceramente? Non ho gettato nulla su Internet, ma solo attinto. E… Eureka! Spero che possa esservi d’aiuto e allietare anche la vostra folle ricerca (se folle sta diventando). 
Diego Dalla Palma
Ricordo che da Coin, a Ferrara, ci sono i prodotti Diego Dalla Palma. Provate pure nella vostra città. A Carpi non lo so ancora. Comunque, se non avete un corner disponibile dove acquistarla, lo store on line viene in soccorso. Il link diretto è questo. Qualità e sicurezza garantita!
Madina
Anche Madina ci aiuta con la matita Twist up. Il codice di riferimento del prodotto è 19123 descrizione nude. Con temperino incluso! Per approfondire le informazioni su questo prodotto clicca qui.
Max Factor
Per quella di Max Factor non credo ci sia lo store on line, ma è reperibile ovunque e il colore è veramente molto simile all’avorio. Si tratta della numero 90 natural glaze. Prova a vedere sul sito con i tuoi occhi.
Ma ora vi presento il top! Scoperta grazie a quella vegana di mia sorella e per puro caso. Si tratta della matita di Neve Cosmetics della linea vegan del colore giusto e dal prezzo stracciato. Quindi, tentare l’acquisto on line non nuocerà. 
Il prodotto viene presentato in forma stilizzata, ma se è realmente così è America! come lo era per Cristoforo Colombo. Vedila anche tu.
Se avete altri suggerimenti, ovviamente, fatemelo sapere. Inoltre, per chi si sta chiedendo: ma alla fine a cosa serve la matita color burro?
Prima di tutto per illuminare gli occhi. Se utilizzata nella rima inferiore l’occhio sembrerà più grande e amplificherà lo sguardo. Se utilizzata nella rima superiore, vicino all’attaccatura dell’occhio, renderà il make up fresco (è sempre meglio stenderla con il pennellino per evitare l’effetto pastoso e stucchevole). Se utilizzata sotto l’arcata sopraccigliare dona luminosità immediata. Un prodotto da avere assolutamente nella trousse, adatto per il trucco da giorno e da sera; soprattutto se per una tirata unica – day&night, night&day – come solo le donne sanno fare.

21 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>