CONSIGLI DI STILE PER DIANA

Con profondo piacere mi ha contattato Diana che ha bisogno di un consiglio di stile. Vediamo cosa mi scrive:

… per quanto riguarda il look avrei mille di consigli da chederti! Metterei sempre le scarpe da ginnastica, ma con certi abiti non è possibile. Amo molto le scarpe alte tipo quelle di paglia anni ’60 (perdonami non so come si chiama il modello… in quanto a moda sono una frana). Con che cosa posso abbinarle? Poi ho i piedi molto bianchi: che smalto potrei mettere per ravvivarli? Non amo gli smalti scuri ma non disdegno il rosso ciliegia.

Cara Diana,
mi pare di aver capito che ami la praticità, ma andiamo con ordine. Le scarpe che ami, che non riesci a dirmi quali sono, mi pare di aver capito che sono le espadrillas. Le più in voga sono in versione zeppa, ma sono da prendere in considerazione anche nella versione flat.
In base a questo ho scelto per te questi outfit: spero possano esserti utili come fonte d’ispirazione!

Le zeppe puoi abbinarle con ciò che vuoi: un paio di jeans, di shorts, un vestitino o una gonna. Sono estremamente versatili (e soprattutto comode!), adatte per ogni momento della giornata. Puoi scegliere dei modelli più casual per il tempo libero, e quelli più raffinati e ricercati, per l’occasione speciale o la sera.
Esempi di tonalità di smalto che ti consiglio
Quello che tu definisci un problema, cioè i piedi chiari per via della carnagione, può rivelarsi un punto a tuo favore per alcune tinte di smalto. Infatti, sull’incarnato candido, puoi utilizzare tonalità violaciclamino (attenta alla texture e alla nuance per valorizzare al meglio la forma delle tue unghie. Lo smalto opaco accorcia le dita, invece, quello laccato le allunga!). Assolutamente si alle tonalità del rosso del ciliegia: non passa mai di moda, è ultrafemminile e adatto per il giorno e la sera. 



E per venire in tuo soccorso proprio a livello pratico, ho creato dal camerino virtuale di H&M, due look per il tempo libero che puoi acquistare con meno di 100 euro!



Ricorda sempre: l’accessorio può fare la differenza! 

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *