LO STILE DELLA TELEGIORNALISTA: CONSIGLI SU BELLEZZA E STILE PER LA CONDUZIONE – L’ACCONCIATURA

Immagine_rubrica_acconciatura
Ed ecco l’appuntamento del giovedì con la rubrica Lo stile della telegiornalista, consigli su bellezza e stile per la conduzione.
Oggi parliamo di uno degli elementi più importanti da curare per una  ottima conduzione a livello d’immagine: l’acconciatura. 
Una telegiornalista, di qualsiasi emittente televisiva – nazionale o locale – deve metterselo bene in testa: i capelli sono il nostro biglietto da visita. La loro cura definisce chi siamo e chi non siamo. 
Non importa se i capelli sono corti, lunghi, medio-lunghi; l’importante è che siano puliti, acconciati nel modo giusto e… in ordine!

Per la pulizia non c’è bisogno che aggiunga nulla: lo shampoo è un rito da effettuare a casa o da un buon parrucchiere. Rilassa, e se accompagnato da un buon massaggio, riattiva il microcircolo della cute. 

Per quanto riguarda la piega: ogni telegiornalista deve acconciare i capelli come meglio crede per sentirsi a pieno agio davanti la telecamera. Inoltre, l’acconciatura, dev’essere in linea con l’outfit – intero o a mezzo busto – proposto davanti ai telespettatori. Tutti gli elementi proposti, e visibili, devono creare armonia. È comunicazione anche questa!
Da evitare, come la morte, ogni fronzolo rappresentato da clip con fiorellino e cappellino. Il primo va bene per una scampagnata all’aria aperta, e il secondo, per una cerimonia. 
Ampio spazio alla chioma sciolta, arricciata (interamente o solo sulle punte), alla coda di cavallo con ciuffo da una parte o anche al capello corto. 
E per farvi notare ciò che dico, ho raccolto qualche immagine di telegiornaliste dall’acconciatura impeccabile. Che ne pensate?
Emma D’Aquino
Emma D’Aquino
Valentina Bendicenti
Manuela Moreno

16 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>