Mar. Giu 25th, 2019

FASHION REPORT// LA CINA È VICINA

Un mio set
Polyvore
La Cina è vicina, più di quanto pensate. E se fino ad oggi eravate convinte che la dicitura made in china in ogni capo o accessorio fosse sinonimo di qualità rozza e manualità a basso prezzo, d’ora in avanti dovete ricredervi.
Nel settore moda gli stilisti cinesi si sono fatti avanti facendo – come si dice in questi casi – le scarpe ai nostri artisti italiani (e nella pratica non solo le scarpe!). 
IL PUNTO. La fashion week cinese sta avendo sempre più successo, ottenendo gli occhi puntati dei media in tutto il mondo, e main sponsor come Mercedes Benz (vedi sito della prossima fashion week). Questo per la qualità e la teatralità dell’evento, ricco di sfavillanti presentazioni e colpi di scena; anche se si percepisce ancora quell’aria da “progetto pilota”. Si parla di Alta Moda Cinese con tanto di talenti e linee haute couture. 
LA SITUAZIONE ATTUALE. In questo momento la Cina è in fermento e piena crescita economica. Un terreno fertile per gli stilisti autoctoni e quelli di tutto il mondo: non a caso ora si va ad aprire l’ennesimo store a Shangai o a Pechino! E non a caso, molti brand e grandi creativi (come ad esempio Gucci e Karl Lagerfeld), puntano su bellezze dai tratti orientali – sempre più cinesi – per l’advertising. Perchè anche il messaggio spiana la strada per il target dell’acquisto; o semplicemente verso un trend futuro.
IL FUTURO. Le previsioni a riguardo sono tante. La fashion week cinese deve ancora perfezionarsi per arrivare ai livelli di quella parigina, newyorkese o milanese, ma l’organizzazione è a buon punto.
Si arriverà nella condizione che il made in china verrà apprezzato quasi quanto il made in italy creando una vera Cina-mania. Volete già una prova? il marchio Shangai Tang. Nato da qualche anno ha già raggiunto risultati da capogiro. E se non lo conoscevate, ne sentirete parlare presto.
La Cina è vicina. Davvero tanto vi-cina.

29 thoughts on “FASHION REPORT// LA CINA È VICINA

    1. Tesoro, dimmi dove posso seguirti tranne bloglovin perchè non mi ricordo più la user e la password per entrare :-( una catastrofe. Su Fb e Google Friend ce l’hai? così mi aggiungo.

  1. certo che ti seguo gia!!bellissimo questo post, anche se ti dico che guardare a Oriente mi incute sempre un po di timore, anche se evidentemente è il futuro!!
    paolasophia.blogspot.it

  2. mi hai fatto ricordare una mostra d’arte intitolata proprio “la cina è vicina” tenutasi presso il PAN ormai 4-5 anni fa… Mi è piaciuta molto la tua analisi!
    Baci,
    Ylenia
    inimitabyle.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *